Contenuto sponsorizzato

Troppa Sir Safety per l'Itas Trentino: gli umbri dominano la semifinale della Del Monte Coppa Italia e s'impongono per 3 a 0

Dopo 16 vittorie di fila si ferma la corsa dell'Itas Trentino: la Sir Safety gioca la partita perfetta e s'impone con pieno merito. Il solito debordante Leon trascina al successo gli umbri con il solo Lucarelli in grado di ribattere colpo su colpo a Perugia

Di Daniele Loss - 30 gennaio 2021 - 20:44

 

Quando Perugia gioca così, c'è veramente poco da fare.

La favolosa striscia di vittorie dell'Itas Trentino si arresta nella semifinale della Del Monte Coppa Italia: troppo in palla la Sir Safety Conad per la squadra di Angelo Lorenzetti, che solamente per brevi tratti, nel primo e nel terzo set, riesce a resistere allo strapotere di Perugia.

 

Niente da fare, dunque, per la truppa gialloblù, che si presentava alla Final Four di Bologna con la voglia di mettere in bacheca un altro paio di successi che avrebbero significato quarta vittoria assoluta in Coppa Italia.

 

E, invece, un "clamoroso" Leon al servizio (8 punti diretti in 3 set dai nove metri e ricezione trentina mandata più e più volte in crisi), un Plotnytskyi ficcante sia in battuta che in attacco e un ispiratissimo Russo a muro hanno chiuso la porta della finale in faccia a Trento con il solo Lucarelli capace di alzare il livello della prestazione e reggere "botta".

 

Perugia picchia forte in battuta sin da subito per l'Itas son dolori: tre ace di Leon valgono il primo allungo per gli umbri (5-8), che mantengono il vantaggio grazie ad un eccellente turno al servizio di Plotnytskyi (9-13). Lucarelli non ci sta e tiene in partita l'Itas (12-14). Podrascanin mura Leon e arriva la parità: 16-16.

 

Gli umbri alzano nuovamente e ulteriormente i giri del motore: Russo mura, Leon picchia e il break finale di 9 a 3 non lascia scampo alla squadra di Lorenzetti.

 

Il secondo set è praticamente sin da subito senza storia: Plotnytskyi e Leon scavano immediatamente il solco (1-7), poi arrivano ancora gli ace del posto 4 polacco-cubano e i giochi sono fatti anzitempo (6-14 e 11-23).

 

Lorenzetti prova a giocarsi la carta Kooy per Michieletto nel terzo parziale, ma la musica non cambia. L'ex Solè e Leon portano avanti gli umbri dopo un iniziale equilibrio (6-10), poi le bordate di Plotnytskyi al servizio, i "numeri" dello straripante attaccante e la super giornata di Russo mettono la parola fine al match senza alcuna difficoltà per Perugia.

 

L'Itas Trentino vede arrestarsi la propria striscia vincente: i meriti di Perugia sono evidenti ma, questa volta, c'è anche qualche demerito di Trento come ingrediente del risultato finale.

 

Oggi, alle ore 18, tempo di finalissima tra Perugia e Civitanova, che nella prima semifinale ha piegato per 3 a 0 Modena.

 

(nella foto un attacco di Lucarelli contro il muro perugino - foto Trabalza Trentino Volley)

 

Il tabellino.

 

SIR SAFETY CONAD PERUGIA - ITAS TRENTINO 3-0

(25-19, 25-14, 25-17)

SIR SAFETY CONAD: Travica 1, Plotnytskyi 8, Russo 6, Ter Horst 10, Leon 27, Solé 7, Colaci (L); Piccinelli 0, Zimmerman 0.

N.e. Ricci, Sossnheimer, Biglino, Atanasijevic.

Allenatore: Vital Heynen.
ITAS TRENTINO: Podrascanin 5, Giannelli 1, Lucarelli 10, Lisinac 4, Nimir 6, Michieletto 5, Rossini (L); Kooy 2.

N.e. Cortesia, Argenta, Sperotto, Sosa Sierra, De Angelis.

Allenatore: Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Goitre di Torino e Zavater di Roma.
DURATA SET: 28’, 23’, 26’ (tot  1h e 17’).
NOTE: partita giocata a porte chiuse. Sir Safety Conad: 7 muri, 13 ace, 14 errori in battuta, 2 errori azione, 63% in attacco, 38% (13%) in ricezione. Itas Trentino: 3 muri, 3 ace, 6 errori in battuta, 8 errori azione, 42% in attacco, 37% (15%) in ricezione.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 dicembre - 19:58
Trovati 73 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 79 guarigioni. Sono 73 i pazienti in ospedale. Sono 892.851 le dosi di [...]
Cronaca
06 dicembre - 18:54
Il problema sta capitando con grande frequenza a chi ha prenotato negli scorsi giorni la sua dose di vaccino e ha ottenuto appuntamento [...]
Cronaca
06 dicembre - 18:07
Le Amministrazioni di Riva e Arco si erano accordate per una “staffetta” che prevedeva due anni di presidenza a testa, il critico d’arte [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato