Contenuto sponsorizzato

Programma Life, tra il 2021 e il 2027 destinati 5,45 miliardi di euro: ecco le tipologie progettuali

Il piano europeo servirà per promuovere il passaggio ad un’economia pulita e circolare. Il programma comprenderà due tipologie progettuali principali: i progetti d’azione standard (SAP) e i progetti integrati
DAL BLOG
Di Fatti d'Europa - 04 agosto 2021

Alimentato dall'associazione Euronike, intende raccontare le politiche europee

Dopo aver parlato nello scorso episodio dei progetti Life ALPS e Life I-SHARE è arrivato il momento di spiegare nel concreto come si realizza un programma europeo e come lo si rende operativo. In occasione della pubblicazione delle nuove call for proposal finanziate dal programma LIFE, il podcast di Euronike con Angelo Salsi fornisce un importante contributo per la comprensione degli obiettivi green promossi dall’UE.

 

Il programma LIFE nasce il 21 maggio del 1992 in seguito all’adozione della direttiva Habitat, l’ultimo tassello per completare il quadro legislativo UE sulla protezione della natura e dell’ambiente ed in quasi trent’anni di attività ha raggiunto numerosi obiettivi.

 

LIFE si divide oggi su quattro linee d’azione: natura e biodiversità, economia circolare, clima ed energia. Oggi la componente Energia, a fronte della crisi economica causata dalla pandemia di Covid-19, risulta una parte molto importante del programma, dice Angelo Salsi. Inoltre, nel lungo periodo il Green New Deal sarà fondamentale per LIFE poiché rappresenta uno strumento per rafforzare l’esistenza del programma: questo sarà un ulteriore passo per una ripresa economica sostenibile.

 

Per il periodo 2021-2027 al programma LIFE verranno destinati 5,45 miliardi di euro per promuovere il passaggio ad un’economia pulita e circolare. Il programma comprenderà due tipologie progettuali principali: i progetti d’azione standard (SAP) e i progetti integrati.

 

I progetti tradizionali sono basati su meccanismi bottom-up e caratterizzati da un ampio spazio di manovra per le proposte dei cittadini: i nuovi bandi, aperti fino al 21 novembre 2021, godranno di un budget totale di quasi 300 milioni di euro e comprenderanno tre sottocategorie tematiche.

 

I secondi, invece, sosterranno gli Stati membri nel raggiungere obiettivi specifici in quadri strategici molto ampi, per questo, la presentazione dei progetti si dividerà in due fasi, 19 ottobre 2021 per la presentazione di una concepte note e, qualora sia valutato positivamente, il 7 aprile 2022 per la presentazione del progetto completo. Il progetto Life ALPS, di cui si parla nel precedente podcast, ne è un esempio. A queste tipologie progettuali si aggiungono progetti di assistenza tecnica, di azione standard e “altre azioni”, come quelle volte a sostenere le ONG che si occupano di ambiente.

 

Dopo questa rassegna Fatti d’Europa non si ferma, il podcast di Euronike fornirà altri interessanti contenuti nei prossimi mesi. È consigliato rimanere sintonizzati per continuare il viaggio alla scoperta dell’Unione europea.

 

 

A cura di Elisabetta Minunno

Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 ottobre - 19:17
L'incidente è avvenuto sulla provinciale tra Zambana e Mezzolombardo. Il conducente del mezzo pesante è stato trasferito all'ospedale [...]
Cronaca
25 ottobre - 21:44
La tragedia è avvenuta a Stelvio in Alto Adige. Nonostante il tempestivo arrivo della macchina dei soccorsi, un 70enne ha perso la vita
Cronaca
25 ottobre - 18:05
A due anni e mezzo dalla caduta del dittatore Omar al-Bashir, la transizione democratica in Sudan subisce una battuta d'arresto con la presa del [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato