Contenuto sponsorizzato

Pitbull sbranano il piccolo Ciuffo, ora i proprietari a processo

La vicenda risale a dicembre scorso. La padrona di Ciuffo era uscita con il proprio cane per una passeggiata quando gli sono piombati addosso dei pitbull

Pubblicato il - 23 September 2018 - 08:32

SAN MICHELE. A circa 9 mesi di distanza arriva in tribunale la vicenda di “Ciuffo”, il cagnolino sbranato da tre pitbull davanti agli occhi della padrona. Ora i proprietari dei tre cani sono accusati di uccisione di animale e di lesioni.

 

La vicenda risale al 7 dicembre dello scorso anno a San Michele. La padrona di Ciuffo, assieme al proprio cane tenuto al guinzaglio, stava facendo una passeggiata.Ad un certo punto, però, il cagnolino di appena 3 anni e che pesava meno di 5 chili, è stato attaccato dai pitbull che, secondo quanto ricostruito della vicenda, erano liberi. In un attimo sono piombati addosso a Ciuffo iniziando a morsicarlo. La padrona vedendo quello che stava cadendo, ha cercato di difendere il proprio cane cadendo poi a terra e ferendosi.

 

Il meticcio, ad un certo punto, è riuscito a scappare. La padrona, dopo essersi rialzata, è corsa versa casa e davanti alla parta di entrata ha trovato il suo cagnolino agonizzante. Trasportato immediatamente dal veterinario è morto poco dopo.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 2 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
03 agosto - 17:10
Il Cai Veneto non lo mette in dubbio: il Green Pass rappresenta uno strumento utilissimo nella strategia di contenimento della diffusione del [...]
Cronaca
03 agosto - 20:15
Lo scontro è avvenuto al termine del cavalcavia di Ravina in direzione nord a Trento
Cronaca
03 agosto - 17:05
Le precipitazioni più abbondanti interesseranno i settori occidentali e saranno concentrate sui rilievi. La fase più intensa si avrà tra il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato