Contenuto sponsorizzato

Trento ricorda Valeria Solesin, lunedì l'intitolazione di una piazza

Le università di Trento, Paris Panthéon Sorbonne e Venezia Ca’ Foscari promuoveranno al dipartimento di Sociologia il convegno “Crisi, mercato del lavoro femminile e andamento della fecondità”. Sarà consegnato il premio "Valeria Solesin"

Di Alice Scartozzi (Liceo Rosmini) - 25 gennaio 2018 - 20:24

TRENTO. Lunedì 29 gennaio la città di Trento ricorderà Valeria Solesin, la studentessa rimasta vittima nell’attacco terroristico al Bataclan il 13 novembre 2015.

 

Lo farà attraverso quattro importanti momenti che vedranno la collaborazione di tre università, quella di Trento, Paris Panthéon Sorbonne e Venezia Ca’ Foscari che assieme promuoveranno il convegno sul tema “Crisi, mercato del lavoro femminile e andamento della fecondità” all’interno del quale saranno approfonditi molti dei temi che erano cari alla giovane ricercatrice.

 

L'appuntamento, a cui prenderà parte anche Luciana Milani in Solesin, mamma di Valeria, prenderà il via alle ore 10 presso il dipartimento di Sociologia presso l'aula Kessler. Sarà proprio all'interno di questo evento che verrà consegnato il “Premio Valeria Solesin” alla vincitrice, Enrica Maria Martino, per la sua tesi di dottorato su “The Labor Cost of Motherhood: Is a Shorter Leave Helpful?”. Martino è un’assegnista di ricerca dell'Ined, Istituto di studi demografici, dove Valeria stava completando il suo percorso di dottorato.

 

Alle 12.45 ci si sposterà in via Lampi, davanti allo studentato, dove per iniziativa del Comune di Trento ci sarà l’intitolazione della piazzetta Valeria Solesin. Interverranno il sindaco di Trento Alessandro Andreatta, il rettore di UniTrento Paolo Collini e il presidente dell’Opera Universitaria Alberto Molinari assieme alla madre di Valeria.

Il liceo artistico Vittoria di Trento, infine, attraverso il docente Massimo Parolini e l’autrice, la studentessa Caterina Stella – donerà all'Opera Universitaria un ritratto di Valeria Solesin (realizzato in occasione della mostra "Il nostro lavoro", che si tenne a Palazzo Trentini nel giugno 2016).

 

Il convegno al Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale riprenderà poi nel pomeriggio, dalle 14.30, con la sessione in lingua inglese. Maria Letizia Tanturri (Università degli Studi di Padova) interverrà su “Low fertility and care in Italy: the gender story”. Infine la presentazione degli altri tre migliori paper di ricerca presentati nei mesi scorsi e selezionati da una commissione internazionale: Stefano Cantalini (Does the birth of a child affect careers equally? Education, timing of parenthood and occupational career among male and female in Italy), Daniela Piazzalunga (Till Money Us Do Part: Property Division at Divorce and Married Couples’ Time Use Behaviour) e Annalisa Frigo & Eric Roca (Roots of Gender Equality: The Persistence effect of the Beguinages on Attitudes Toward Women).

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 aprile - 19:55

Il presidente in conferenza stampa ha detto che per lui da lunedì si parte ma mentre Kompatscher e Zaia prima hanno distribuito i dispositivi e poi hanno fatto l'ordinanza in Trentino ancora manca tutto. E se nelle farmacie le mascherine scarseggiano il paradosso è che i guanti si potrebbero comprare proprio nei supermercati che, però, domani sono chiusi e lunedì non dovrebbero più essere frequentati senza i guanti

04 aprile - 19:38

Le vittime negli ospedali del sistema trentino sono 3 donne e 3 uomini. Sono 1.601 le persone in isolamento domiciliare, 151 in Rsa mentre i casi complessivi riguardano 741 persone, 151 nelle case di cura e 14 in strutture intermedie. Sono 301 i pazienti ricoverati senza ventilazione, 52 in semi-invasiva e 81 in ventilazione invasiva

04 aprile - 19:01

Si tratta di un gruppo di analisi di scenario e un gruppo tecnico operativo per mettere in campo misure concrete sul breve periodo per dare "ossigeno" a chi ne ha bisogno e impostare una manovra di medio-lungo periodo, che inizi a guardare al "dopo" quindi ad uno scenario che abbracci almeno i prossimi 12-24 mesi. Ecco chi sono i 15 nomi scelti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato