Contenuto sponsorizzato

A Liliana Segre la cittadinanza onoraria del Comune di Nomi. Il sindaco: ''Rappresenta valori e una testimonianza che ognuno di noi deve conoscere''

Martedì il Consiglio comunale di Nomi ha approvato la proposta di conferire alla senatrice a vita la cittadinanza onoraria. Il sindaco Rinaldo Maffei: "Ha fatto del tratto gentile la sua testimonianza di una esperienza terrificante". Durante le votazioni ci sono state cinque astenuti 

Di gf - 24 November 2019 - 12:54

NOMI. “Noi le polemiche le lasciamo da parte. Liliana Segre rappresenta dei valori fondamentali per tutti e anche una testimonianza importante da far conoscere”. Usa queste parole il sindaco di Nomi, Rinaldo Maffei nello spiegare le motivazioni che hanno portato martedì scorso il consiglio comunale ad dare parere positivo al conferimento della cittadinanza onoraria a Liliana Segre.

 

La senatrice a vita, deportata nel campo di concentramento di Auschwitz quando aveva 14 anni, nelle scorse settimane è finita sotto scorta per le minacce e i continui insulti ricevuti attraverso internet. Sono infatti oltre 200 i messaggi di odio online che la senatrice riceve quotidianamente. Per questo, ora, due carabinieri l'accompagneranno in ogni suo spostamento. Ma non solo. Nei giorni scorsi vi è stato il caso del comune di Biella dove il sindaco si è opposto alla cittadinanza onoraria alla senatrice a vita.

 

Cosa che invece non è avvenuta a Nomi. La proposta, infatti, per poter passare doveva avere i due terzi dei voti del consiglio. Con 10 voti favorevoli, 5 astenuti e nessun voto contrario la proposta è stata approvata.

 

“E' un segnale importante – ha spiegato il sindaco Maffei – per una persona che ha fatto del tratto gentile la sua testimonianza di una esperienza terrificante".
 

Nessun commento da parte del primo cittadino di Nomi su chi ha deciso di astenersi. “Da statuto bastavano i due terzi dei voti – spiega – e quando ci sono certi valori in gioco questo Comune, pur essendo piccolo, è stato segnato da tante disgrazie nel '900 e non può certo stare fermo a guardare”.

 

Per suggellare ufficialmente e pubblicamente la cittadinanza onoraria, alla senatrice Liliana Segre sarà consegnata una pergamena nella quale sono riportate le motivazioni dell’onorificenza.

 

Qui la delibera

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 January - 12:13

Al gestore del bar la sanzione di 400 euro perché ha violato le disposizioni che impongono di non poter ricevere alcun cliente dopo le ore 18 all’interno del locale.  I controlli messi in campo da una task force interforze, voluta dal Questore di Trento, composta da agenti della Polizia di Stato, della Polizia Locale di Trento e della Guardia di Finanza che ha passato al setaccio i locali pubblici della città

24 January - 14:33

Preoccupa che questa variante possa ridurre l'efficacia del vaccino. Dopo che i primi casi sospetti di mutazione si sono verificati nel distretto di Kitzbühel, il Tirolo ha inviato mille campioni all'Agenzia nazionale della salute “Ages” per il sequenziamento

24 January - 09:44

La vicenda è iniziata nell'agosto dello scorso anno quando la ragazza si è sentita poco bene. Secondo le verifiche portate avanti dai Nas le due tac fatte alla giovane non sono state lette correttamente 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato