Contenuto sponsorizzato

Universiadi, tre persone a giudizio per turbativa d'asta. Ancora guai per Luisa Zappini

Nel mirino ci sarebbe l'affidamento diretto alla “Ice&Fire”. L'ex dirigente del Cue a giudizio con l'imprenditore Buratti e l'ex dirigente di Trento Rise Pilati

Pubblicato il - 16 febbraio 2019 - 09:17

TRENTO. Ancora guai per Luisa Zappini. L'ex dirigente del Cue si trova ora a giudizio, assieme ad altre due persone, per turbativa d'asta in merito ad alcuni sistemi tecnologici che sono stati adottati nel corso delle Universiadi.

 

L'ex dirigente della Centrale Unica di Emergenza, infatti, nei giorni scorsi è stata rinviata a giudizio dal pm Pasquale Profiti assieme all'ex dirigente di Trento Rise Ivan Pilati e all'imprenditore Corrado Buratti, per una gara del valore di 380 mila euro e che riguarda un “sistema evoluto di analisi di immagini, monitoraggio attivo e supporto delle decisioni nella gestione di grandi eventi, situazioni critiche e calamità pubbliche”.

 

Luiza Zappini, già finita nei guai per il concorso della Centrale Unica d'Emergenza e per truffa in relazione ad alcuni viaggi e l'suo dell'auto di servizio, avrebbe favorito Buratti anche in considerazione, spiega l'accusa, del fatto che i due erano iscritti al medesimo partito ed entrambi aveva avuto ruoli di vertice.

 

Ad essere coinvolto anche Ivan Pilati di Trento Rise. I tre, infatti, si sarebbero messi d'accorso per favorire l'affidamento alla “Ice&Fire” di Buratti per il progetto dei sistemi di sicurezza e avrebbero anche gestito i tempi della procedura in modo tale da far emergenze l'urgenza del procedimento permettendo così l'affidamento diretto.

 

Se da un lato per l'accusa sembra essere stato tutto organizzato a tavolino, gli avvocati difensori sono pronti a dare battaglia. Per questi ultimi, infatti, ci sarebbe solo stato un ritardo che avrebbe poi portato alla procedura d'urgenza senza alcun intento di turbativa.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 dicembre - 13:05

Il Dpcm firmato nelle ultime ore dal premier Giuseppe Conte non parla di Regione ma specifica la differenziazione tra Trento e Bolzano, come già avvenuto nel decreto legge del 2 dicembre scorso: questo significa che sono assimilati a due distinti territori 

04 dicembre - 15:05

Per il governatore veneto, dal punto di vista epidemiologico la chiusura dei confini comunali non ha una razio sostenibile. Nelle ultime 24 ore sono stati circa 3700 i nuovi contagi in Veneto, 83 le persone decedute 

04 dicembre - 12:02

La Schützenkompanie Trient Major Giuseppe de Betta ha deciso di aderire all'iniziativa lanciata dalla Südtiroler Heimatbund, associazione separatista, in vista del tradizionale appuntamento dell'8 dicembre, quando al cimitero di Appiano si commemora il primo capo del Bas Sepp Kerschbaumer. Al posto della cerimonia, una campagna di manifesti ha portato anche a Trento il ricordo ambiguo della figura che diede avvio al terrorismo sudtirolese

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato