Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, al Santa Chiara i test che riescono a dare una risposta in poche ore. L'Apss: ''Possono essere utilizzati solo in laboratori specializzati''

Da lunedì le analisi possono essere fatte direttamente al Santa Chiara e per una seconda conferma vengono poi inviati i dati allo Spallanzani di Roma. In Trentino non ci sono casi di allarme virus 

Pubblicato il - 11 febbraio 2020 - 19:59

TRENTO. L'Azienda sanitaria trentina è riuscita ad acquisire gli unici kit diagnostici attualmente disponibili sul mercato, che possono fornire una risposta sulla presenza del Coronavirus nel giro di poche ore. Si tratta di strumenti diagnostici molto sofisticati che, naturalmente, possono essere utilizzati solo in laboratori altamente specializzati, quali il Laboratorio di microbiologia e virologia del Santa Chiara che in questa fase è allertato 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

 

I test sono disponibili da lunedì 10 febbraio. “Sono dei test molto importanti – ha spiegato Lucia Collini dell’Unità operativa di microbiologia e virologia dell’ospedale Santa Chiara - che vanno a cercare il genoma specifico del corona virus e siamo attrezzati per parecchi pazienti”.

 

Fino ad oggi, è bene chiarirlo, non sono stati rilevati soggetti in Trentino che hanno presentato sintomi tale da ipotizzare un contagio da Coronavirus. Ci sono solo alcune persone  poste, in maniera volontaria, in isolamento per precauzione.

 

Per quanto riguarda il test, si parte da un tampone respiratorio e si manda in estrazione l'acido nucleico del virus e successivamente iene effettuata un'azione di amplificazione dell'acido in più step.

 

Ovviamente può effettuare il test solamente chi viene ritenuto a rischio o che presenta determinati sintomi e non si può richiedere direttamente tramite un passaggio in ospedale. Esiste un rete di coordinamento sanitaria che effettua determinate valutazioni.

 

Grazie ad un primo screening e al nuovo test è possibile avere i risultasti nell'arco di 7 – 8 ore. Gli stessi test vengono vuoi inviati allo Spallanzani di Roma dove verranno effettuate nuovamente le analisi per una seconda conferma. Qui, nello spallanzani, vengono anche raccolti i dati per la sorveglianza epidiemologica.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
15 aprile - 12:57
Su un campione di 252 aquile reali e avvoltoi raccolti feriti o morti in un'ampia area dell'Europa centro-meridionale negli ultimi anni, il 44% di [...]
Ambiente
14 aprile - 13:14
Dal bosco fanno capolino vecchi macchinari arrugginiti, container, moduli prefabbricati, rottami di ferro e scarti di lavorazione, Degasperi: [...]
Cronaca
15 aprile - 13:56
L'incendio è partito dal piano cottura a gas della cucina a causa di un improvviso  ritorno di fiamma. Tempestivo l'intervento dei vigili del [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato