Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, i carabinieri portano la pensione a casa degli over 75. Convenzione tra Poste italiane e arma per aiutare le persone più fragili

Il servizio non potrà essere reso alle persone che abbiano già delegato altri parenti alla riscossione, abbiano un libretto o un conto postale o che vivano con familiari o comunque questi vivano nelle vicinanze della abitazione. I carabinieri e poste italiane continueranno ad assicurare la consegna al domicilio per l’intera durata dell’emergenza coronavirus

Pubblicato il - 06 April 2020 - 15:51

TRENTO. I cittadini over 75 che solitamente ritirano la pensione direttamente all'ufficio postale in contanti, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme di denaro direttamente a casabasta delegare i carabinieri per una convenzione tra Poste italiane e l'arma.

 

Il servizio non potrà essere reso alle persone che abbiano già delegato altri parenti alla riscossione, abbiano un libretto o un conto postale o che vivano con familiari o comunque questi vivano nelle vicinanze della abitazione.

 

L’accordo è parte del più ampio sforzo messo in atto dai due partner istituzionali, ciascuno nel proprio ambito di attività, per contrastare la diffusione del Covid-19, anche mediante l’adozione di misure straordinarie volte a evitare gli spostamenti fisici delle persone, e in particolare dei soggetti a maggior rischio, in ogni caso garantendo il mantenimento della distanza interpersonale di almeno un metro. L’iniziativa permette anche di tutelare i soggetti beneficiari dalla commissione di reati a loro danno, quali truffe, rapine e scippi.

 

In base alla convenzione appena sottoscritta i carabinieri si recheranno agli sportelli degli uffici postali per riscuotere le indennità pensionistiche per poi consegnarle al domicilio dei beneficiari che hanno fatto richiesta in questo senso a Poste italiane. E' necessario rilasciare un’apposita delega scritta. I pensionati potranno contattare il numero verde 800 55 66 70 messo a disposizione da poste o chiamare la più vicina stazione dei carabinieri per richiedere maggiori informazioni.

 

I carabinieri e poste italiane continueranno ad assicurare il servizio di erogazione e consegna al domicilio delle pensioni agli ultra settantacinquenni per l’intera durata dell’emergenza coronavirus.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 January - 05:01

L’anomalia dei tamponi molecolari: con una parità quasi perfetta dei test eseguiti (13.892 a Trento, 13.764 a Bolzano) i positivi rilevati dall’Alto Adige sono il triplo di quelli trentini dove, in 10 giorni, si dichiarano appena 567 contagi. Dai casi fantasma ai macroscopici errori dell’Iss (che dovrebbe controllare le Regioni), pare impossibile avere un quadro puntuale dell’evoluzione epidemiologica

16 January - 19:43

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale

16 January - 17:59

Fugatti esulta: “Grazie ad un Rt sotto l’1 il Trentino rimane in zona gialla”, ma in conferenza stampa deve spiegare. Nel monitoraggio settimanale dell’Iss l’Rt del Trentino è indicato all’1.01. Nel frattempo Luca Zaia, nonostante un Rt di 0.96, ha chiesto e ottenuto di finire in zona arancione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato