Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, le vie della città si riempiono per regali e aperitivi con gli amici. Lunghe code davanti alle grandi catene

Anche questo sabato, 28 novembre, le vie del centro storico trentino si sono riempite di persone, tra chi ha deciso di farsi una passeggiata e godersi l'atmosfera natalizia e chi si è messo in coda per fare gli acquisti. Lunghe code davanti alle catene. Molti bar pieni per gli aperitivi prima che scatti la chiusura delle 18

Di Marianna Malpaga - 28 November 2020 - 17:12

TRENTO. È sabato pomeriggio, e molte persone si riversano nelle vie del centro storico di Trento dopo una settimana di lavoro. Complice l’avvicinarsi delle festività natalizie, i più sono in fila davanti ai negozi e attendono il proprio turno per entrare e dedicarsi agli acquisti e ai regali per amici e parenti. Sono soprattutto le catene a essere gettonate. Lì si concentrano le file più lunghe, mentre i piccoli negozi accolgono molti meno avventori, nonostante i numerosi inviti, per questo Natale, a sostenere le piccole realtà e i “negozi di fiducia” che sono stati messi in ginocchio dalla crisi.

 

Anche i tavolini esterni dei bar sono pieni di persone che ne approfittano prima dell’orario di chiusura delle 18 per consumare un aperitivo con gli amici. Insomma, Trento prima del coprifuoco è una città viva, tanto che molti passanti, increduli, continuano a ripetere a chi gli sta vicino “Guarda quanta gente!”.

 

GALLERIA. Anche questo sabato vie della città affollate e code davanti ai negozi. E i bar si riempiono per gli aperitivi

Nonostante l’affollamento – in città è difficile trovare parcheggio - la maggior parte delle persone indossa correttamente la mascherina. Sono pochi quelli che la portano sotto il naso e ancora meno le persone che proprio non la indossano, anche se qualcuno c’è.

 

Le vie più piene sono quelle dove si concentrano i negozi, come Via Oss Mazzurana, via Oriola, via Manci e Piazza Pasi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 January - 05:01

Dalle versioni contraddittorie di Pat e Apss alla conferma del Ministero della Salute che sottolinea: “Il tampone molecolare di controllo deve essere fatto nel più breve tempo possibile. Su questo non c’è dubbio. Non mettiamo un limite temporale, ma possibilmente entro 24-48 ore”. Eppure in Trentino è stato dimostrato che servono almeno 10 giorni

23 January - 20:31

Sono 246 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 6 decessi, mentre sono 28 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

23 January - 19:50

Oggi la conferenza Stato - Regioni, Fugatti: ''I programmi dell'arrivo dei vaccini sono saltati. Ci dobbiamo arrangiare con gli strumenti che abbiamo. Con i vaccini, purtroppo, ci vorrà molto tempo per avere un numero alto di somministrazioni nella popolazione”

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato