Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, salgono i contagi alla Rsa di Malè e le visite vengono interrotte: ''Anche due operatori positivi ma attendiamo i risultati di altri tamponi''

L'attenzione è molto alta, le visite alla struttura sono state interrotte ad inizio settimana. I due ospiti contagiati sono già stati trasferiti a Volano 

Di gf - 17 ottobre 2020 - 17:34

MALE'. Sono quattro nell'arco di pochi giorni le persone che sono risultate positive all'interno delle casa di riposo di Malè. A confermarlo è Antonio Daprà, presidente della struttura in val di Sole.

 

“In questo momento – spiega a il Dolomiti - ci sono stati 2 ospiti che sono risultati positivi al tampone e sono stati trasferiti alla Rsa Covid di Volano. Ci sono poi altre due contagiati registrati tra gli operatori. Questi sono quelli sicuri ma siamo in attesa dei risultati di altri test”.

 

Gli ospiti all'interno della struttura sono circa 80 e l'allerta è molto elevata. Già a partire da lunedì sono state interrotte le visite. “Per migliorare la sicurezza fin dal primo momento” spiega Daprà.

 

Anche in questo caso sono state avviate le verifiche da parte delle autorità sanitarie per capire l'origine dei contagi.

 

L'attenzione sulle Rsa trentine è alta. Sono una dozzina, ha spiegato ieri il direttore dell'Apss, Benetollo, le strutture che all'interno hanno già registrato in queste settimane “due o tre operatori contagiati”. Rimane ancora grave, invece, la situazione del contagio alla Rsa di Montagnaga. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 19:34

Nella serata di ieri il Gattogordo di Trento è stato teatro di una discussione animata tra il proprietario Villotti e un gruppo di carabinieri, poliziotti e finanzieri. Secondo questi ultimi, dalle 20 il ristorante non può servire ai tavoli solamente bevande. L’oggetto del dibattito è la parola “attività” di ristorazione, che ha generato non poca confusione

31 ottobre - 18:56

In valore assoluto i dati più alti si registrano nei centri più popolosi (che è quello che sarebbe dovuto succedere anche nella prima ondata) e quindi dei 390 casi totali ben 208 sono concentrati tra Trento (127), Rovereto (56), Pergine (15) e Riva del Garda (10)

31 ottobre - 18:21

Il presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, ha firmato le nuove ordinanze per i Comuni-Cluster valide per 14 giorni. Ai Comuni di Laives, Malles, Sarentino, Campo di Trens e Racines si aggiungono oggi anche Sluderno, Glorenza, Tubre, Gargazzone, Val di Vizze e Rasun-Anterselva

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato