Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, stop all'attività all'aperto? Fugatti: ''Attendiamo la decisione del Governo ma pronti anche ad intervenire autonomamente''

Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora oggi ha affermato che "bisognerà prendere in considerazione la possibilità di porre il divieto completo di attività all'aperto". Fugatti: " Se il ministro interverrà, bene, se no valuteremo noi di farlo di nostra autonoma iniziativa"

Foto archivio
Pubblicato il - 18 marzo 2020 - 19:21

TRENTO. Sono ancora tante, troppe, le persone che ignorando le regole di contenimento di questa emergenza da coronavirus, decidono di uscire di casa, allontanandosi, per fare attività all'aperto.

 

Da qui l'avviso arrivato quest'oggi da parte del ministro dello Sport Vincenzo Spadafora che intervistato dal Tg1 ha spiegato che “nelle prossime ore bisognerà prendere in considerazione la possibilità di porre il divieto completo di attività all'aperto". "Se l'appello di restare a casa non sarà ascoltato saremo costretti anche a porre un divieto assoluto", ha spiegato.

 

Un divieto, ha detto questo pomeriggio anche il presidente Maurizio Fugatti, sul quale il Trentino può avere in maniera autonoma, se serve, margini di manovra. “Vogliamo però - ha spiegato Fugatti - come è stato impostato in accordo con il Governo, parlare e dialogare prima di prendere delle scelte. Per quanto riguarda lo sport se il ministro Spadafora interverrà, bene, se no valuteremo noi di farlo di nostra autonoma iniziativa”.

 

Particolare attenzione, è stato spiegato dal governatore, deve essere data ai sindaci. “In questa fase – ha affermato – i sindaci sono di fondamentale importanza. Ci sono alcune realtà con numeri alti, penso a Canazei e Vermiglio dove siamo in contatto con le amministrazioni. Invitiamo la popolazione ad ascoltare quello che dice il sindaco e la polizia locale e di fare molta attenzione”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 20:06

Il Partito democratico: "Quello che ci dispiace è che in un momento così delicato come quello che stiamo attraversando Fugatti agisca in modo propagandistico invece che responsabile". I sindacati: "L'aspetto più grave è che saranno le imprese e i lavoratori a pagare le conseguenze di questa situazione di totale indeterminatezza"

28 ottobre - 20:47

La serrata francese scatta da giovedì 29 ottobre al 1 dicembre. Solo oggi sono stati registrati 36.437 nuovi casi e 244 decessi. Forte crescita dei contagi anche in Germania, un mese di "lockdown soft"

28 ottobre - 18:46

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 191 positivi a fronte dell'analisi di 2.761 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,9%. Tra i nuovi contagiati, 128 persone presentano sintomi, circa il 67% dei positivi totali. Sono 116 le classi in isolamento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato