Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, una dipendente di una casa di riposo positiva a Covid19. Sono 14 le persone isolate e sottoposte a tampone

La donna ha effettuato il tampone  nell'attività di screening lavorativo portata avanti sul territorio. E' residente nel feltrino ed è stata immediatamente avviata una indagine epidemiologica. La donna non avrebbe avuto contatti con gli ospiti della struttura e la situazione è sotto controllo

Pubblicato il - 11 luglio 2020 - 09:52

FELTRE. C'è un nuovo caso di coronavirus che preoccupa il Trentino che è stato individuato in una casa di riposo. Le informazioni sono arrivate dall'Ulss 1 Dolomiti che si occupa della zona bellunese.

 

Nella tarda mattinata di ieri, infatti, è giunta all'attenzione del dipartimento di prevenzione una positività covid19 a carico di una dipendente di una casa di riposo presente in Trentino. La donna è residente nel feltrino, non si conosce l'origine del contagio ma, secondo le ultime informazioni, non avrebbe avuto contatti con ospiti della struttura.

 

Si tratterebbe di una dipendente che ha effettuato il tampone che è stato poi analizzato a Trento e che rientra nell'attività di screening lavorativo portato avanti sul territorio. Nelle case di riposo questo avviene ogni 14 giorni.

 

Immediatamente dopo essere venuta a conoscenza del contagio la donna è stata isolata come prevedono i protocolli per il contenimento del coronavirus. Accanto a questo è stata avviata una indagine epidemiologica che ha permesso di isolare e sottoporre a tampone i 14 contatti stretti individuati dai controlli. Non si sa al momento se questi contatti fanno riferimento all'ambiente lavorativo o famigliare. 

 

Gli ultimi dati arrivati ieri sui contagi in Trentino mostravano un riaffiorare di nuovo del covid 19 con il riscontro di 3 nuovi contagi residenti in diverse località del territorio.

 

Uno di questi, è stato specificato dalla provincia, è correlato al focolaio individuato una settimana fa e prontamente isolato: si tratta peraltro di un componente del medesimo gruppo familiare, cosa che praticamente riduce al minimo la possibilità di contagio all’esterno e la sua individuazione è l’esito dello stretto monitoraggio messo in atto dall’Azienda provinciale per i servizi sanitari per contenere il fenomeno.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 giugno - 12:51
Sono oltre 1800 le firme fino ad ora raccolte con la petizione per chiedere al presidente Fugatti ripristino degli autobus urbani in orario [...]
Cronaca
13 giugno - 12:21
Lo schianto è avvenuto poco dopo le 11. Un motocilista con ferite più gravi è stato elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento. Meno [...]
Società
13 giugno - 10:30
Sono 'Una casa per tutti' e 'Risonanze' le iniziative messe in campo da varie associazioni del territorio attive nel sociale: l'obiettivo è [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato