Contenuto sponsorizzato

''Due mascherine a persona'' e la gente già le chiede ai pompieri. A Storo: ''Non sappiamo niente, vi informeremo''. A Dimaro Folgarida ci pensano sindaco e solidarietà

Ieri in conferenza stampa l'annuncio del presidente Fugatti e subito sono partite le richieste ma, come è ovvio che sia, per entrare a pieno regime con la distribuzione ci vorrà qualche giorno. Intanto in Val di Sole grazie ai titolari di due attività commerciali sono già state distribuite 1.800 mascherine lavabili e igienizzabili per 40 volte a tutti i maggiorenni

Pubblicato il - 02 April 2020 - 10:05

TRENTO. ''Il Corpo informa che al momento non è stata ricevuta alcuna disposizione da parte del dipartimento di Protezione Civile e che tale materiale non è ancora in nostro possesso''. Così i vigili del fuoco di Storo hanno avvisato i loro concittadini con un post su Facebook (ma sono tanti i copri che si trovano nella stessa situazione, come si può vedere qui sotto) rispetto alle tante richieste che stanno loro arrivando dopo la conferenza stampa di ieri del presidente Fugatti. Ieri pomeriggio, infatti, è stato annunciato che arriveranno nelle case di tutti due mascherine per persona.

 

 ''Martedì sono arrivate 1 milione di mascherine in Trentino - ha detto Fugatti - grazie al lavoro della nostra protezione civile con il gruppo Paterno. Tramite i vigili del fuoco le distribuiremo ai comuni per consegnarne due a persona. Le mascherine ci sono e adesso partiamo con la distribuzione''. Il dirigente generale della protezione civile De Col ha quindi spiegato che ''le distribuiremo con i vigili del fuoco che stanno discutendo con i comuni per decidere come procedere nella maniera più efficace. La modalità di distribuzione saranno le buche delle lettere o davanti ogni singola porta evitando così il contatto personale. Questo finché il mercato non permetterà di reperirle a livello commerciale con la riapertura dei negozi''.

 

 

 

 

 

 

Subito dopo l'annuncio, ovviamente, i cittadini hanno cominciato a informarsi e a chiedersi perché non l'hanno ancora ricevuta. La spiegazione è che le mascherine sono arrivate solo due giorni fa e la macchina della protezione civile deve ancora entrare a pieno regime. ''Sarà nostra premura avvisare i cittadini per quanto concerne tempi e modi di consegna appena sarà possibile'', hanno concluso i vigili del fuoco di Storo.

 

Intanto chi ha già concluso la distribuzione a tutte le persone maggiorenni del comune è Dimaro Folgarida. Il sindaco Lazzaroni, infatti, ha fatto distribuire 1.800 mascherine donate all'amministrazione dal calzificio Ileana e dall'azienda Ciocomiti e distribuite tra il 31 marzo e ieri. ''Ringrazio di cuore - ha scritto il sindaco - anche a nome di tutta la comunità, Alda e Luca Bondioli (calzificio Ileana ndr) con Matteo Fedrizzi (Ciocomiti ndr) che hanno agito con questo nobile gesto facendo un regalo prezioso alla nostra comunità''.

 

''Ci hanno donato 1800 mascherine di protezione prodotte con una fibra con caratteristiche antibatteriche lavabili e igienizzabili per oltre 40 volte - ha proseguito - per essere distribuite ai cittadini di Dimaro Folgarida. Da una prima valutazione , questo quantitativo sarà sufficiente per essere consegnato ad ogni persona maggiorenne del comune. Disporre di una mascherina in questo momento diviene privilegio, chiedo quindi un atto di sensibilità a coloro che dispongono già di più di una, di farlo presente al momento della distribuzione. La mascherina non deve divenire strumento per sentirsi inattaccabili o potere uscire liberamente. Resta fondamentale restare a casa''.

 

E ieri l'annuncio

''Cari concittadini e ospiti di Dimaro Folgarida,

Oggi pomeriggio si è conclusa la distribuzione a tutti i maggiorenni presenti nel nostro comune delle mascherine di protezione a noi donate.

Nel caso qualcuno non l'avesse ricevuta per qualsiasi motivo, magari persone non trovate o altro, chiediamo di segnalarlo inviando una mail con con nome cognome telefono o e-mail a
[email protected] o direttamente al Comune al numero 0463 974101.

Ringrazio i Vigili del Fuoco Volontari di Dimaro e Monclassico per il servizio svolto anche in queste 2 giornate nel particolare Gabriele Mochen , Adriano Dapra' , Giulio Panciera e Michele Mezzena ma comunque tutti vigili del fuoco volontari di Dimaro E dì Monclassico, la polizia locale, nelle persone di Fabio Arnoldi e Sonia Longhi.
Ovviamente ringrazio Monica Tomasi, Stefano Stanchina e Alessandro Largaiolli per la loro presenza nella distribuzione garantendo la massima sicurezza in tutte le operazioni.
Ricordiamo altresì che le mascherine vanno lavate in acqua a 40 gradi con detergenti tipo Amuchina o Napisan e può essere utilizzata più volte.

Cari Amici mi raccomando Non abbassiamo la guardia, fondamentale attenersi alle regole, oggi durante la distribuzione abbiamo visto si più persone all'esterno, Dobbiamo rimanere in casa e muoverci solo per necessità, ed ora si può farlo indossando la mascherina, a fare la spesa o per tutte le necessità fuori casa.

Grazie a tutti voi per la collaborazione''.

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 5 ottobre 2022
Telegiornale
05 Oct 2022 - ore 21:56
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
07 ottobre - 13:56
I bar si trovano schiacciati a causa del caro energia e per gli aumenti sulle materie prime. Botto: "In questi 6 mesi si arriverà a [...]
Cronaca
07 ottobre - 11:49
Il Consiglio delle Autonomie Locali ha approvato un documento contenente le linee guida per i comuni contro i rincari. "Indicazioni di buon senso" [...]
Società
07 ottobre - 11:22
Si è tenuto un incontro tra l'amministrazione e gli alpini per presentare il progetto di servizio di accompagnamento a scuola per i bambini che [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato