Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, Zaia: ''Chi ha la partecipazione a un matrimonio può ricevere il vaccino ai centri senza prenotazione''

Il Veneto è in zona bianca e alcune città hanno potenziato i controlli per il timore di assembramenti dopo molti mesi di limitazioni: "Non è la festa della Liberazione, serve prudenza". Sulle vaccinazioni agli over 60: "Possono andare ai centri senza prenotazione e ricevere la somministrazione della dose Johnson & Johnson"

Pubblicato il - 07 giugno 2021 - 18:16

VENEZIA. Vaccini senza prenotazione per gli invitati ai matrimoni e per gli over 60. Questa la scelta del Veneto che è entrato in zona bianca. La curva epidemiologica è sempre più sotto controllo ma il governatore Luca Zaia chiede comunque prudenza in questa fase dell'emergenza Covid che prevede graduali riaperture delle attività economiche. 

 

"Abbiamo superato le 3 milioni somministrazione e 1 milione ha già completato il ciclo vaccinale. Ci prepariamo a inoculare anche la terza dose. Aspettiamo - dice Zaia - le direttive del Cts per sapere il lasso di tempo necessario tra un'eventuale seconda e terza dose".

 

Il Veneto è in zona bianca e alcune città hanno potenziato i controlli per il timore di assembramenti dopo molti mesi di limitazioni. Restano in stand-by discoteche e sale da ballo.

 

"Non è la festa della Liberazione, ci vuole prudenza. Vendiamo da un periodo di grande pressione e per questo la guardia deve rimanere alta e non dismettiamo il contact tracing e i tamponi. Le mascherine credo verranno portate dietro per le occasioni di affollamento. Si cerca anche di capire il funzionamento delle varianti e credo che i vaccini cambieranno per l'autunno. Chi si vaccina non finisce in ospedale e abbiamo svuotato i reparti: i pochi contagi in questa fase sono sintomatici e non sono vaccinati".

 

La novità è quella che i partecipanti ai matrimoni possono saltare la fila. "Proponiamo corsie preferenziali a coloro che hanno le partecipazioni, le devono presentare al centro per ricevere la somministrazione". Discorso più o meno simile per gli over 60. "Le persone con più di 60 anni possono andare ai centri direttamente e senza prenotazione per ricevere la dose unica di Johnson&Johnson. Ci si può rivolgere anche al medico di base e dalla prossima settimana anche nelle farmacie della Regione. Non facciamo gli open day AstraZeneca per gli under 60 perché adesso preferiamo restare prudenti e seguire scrupolosamente le direttive Aifa", conclude Zaia.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
15 giugno - 19:05
Il Comune di Cortina pagherà 70mila euro per riportare il treno a casa, questo l'accordo trovato con Trentino Trasporti. Roberto Andreatta: [...]
Società
16 giugno - 06:01
In occasione del 'turno' ungherese alla presidenza del Comitato dei ministri del Consiglio d'Europa, sul sito della Fondazione Opera Campana dei [...]
Società
15 giugno - 20:09
Ora il cane si chiama Tina ed è pronta ad essere adottata, le volontarie dell'associazione animalista: “Venite a conoscerla, non ve ne [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato