Contenuto sponsorizzato

Da Conzatti passata al lato oscuro della forza a Gilmozzi leader maximo: quando con la politica è meglio farsi una risata

Tra Trentini & Trentoni su Twitter e i meme su Facebook fatti da vari utenti anche la politica trentina diventa spassosa

Di Luca Pianesi - 07 febbraio 2018 - 21:02

TRENTO. Da Donatella Conzatti in versione Dart Fener ad Alessandro Olivi nei panni di Forrest Gump da Silvio Berlusconi che promette birra per tutti a Moena a Gilmozzi nominato leader maximo (direttamente dal vero Maximino) del partito. Per non parlare della ex ministra del governo Renzi, Maria Elena Boschi al centro di una pioggia di meme in versione altoatesina.

 

La campagna elettorale sta entrando nel vivo e intanto sulla rete le risate si sprecano. Un po' perché sono gli stessi candidati a far ridere (per non dire piangere) tra promesse assurde e tentativi di spararla sempre più grossa dell'altro, un po' perché i cambi di casacca e i giochi di poltrona aprono scenari dal sapore tragicomico. 

 

 

I meme della politica trentina

Tra quelli più attivi in rete ecco i "Trentini & Trentoni" un profilo Twitter dai contorni geniali che sforna meme spesso esilaranti in questo periodo "dedicati" alla politica nostrana. E allora ecco la "gettonatissima" Donatella Conzatti passata dall'Upt e quindi dal centrosinistra al centrodestra e a Forza Italia, con l'aggravante, se vogliamo, di essere finita da presidente del Forum della parità e "paladina" delle donne nel partito del "Silvione nazionale", non proprio un simbolo del femminismo nostrano (e che tra l'altro lunedì Berlusconi in collegamento via telefono con la presentazione dei candidati di Fi a Trento ha sottolineato che "Michaela Biancofiore mi ha detto che le candidate locali sono tutte molto belle"). 

 

Poi c'è Olivi sorpassato a destra da Mariachiara Franzoia e rimasto a bocca asciutta senza la possibilità di candidarsi. E allora ecco anche qui scattare l'ironia del web con un Renzi dubbioso se chiamarlo o meno (alla fine non lo chiamerà, ovviamente). E poi c'è Maria Elena Boschi obiettivo presa in giro su Facebook per la sua "calata dall'alto" sull'Alto Adige. 

 

Perché se non vogliamo farci seppellire da questa campagna elettorale, stanca e compassata, meglio ridere e ricordare il vecchio adagio degli anarchici di fine '800: "la fantasia distruggerà il potere e una risata vi seppellirà".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 novembre - 13:55

Diverse le valanghe, due in particolare di grandi dimensioni, che sono piombate sulla carreggiata lungo la strada statale 42, diversi i veicoli sfiorati, mentre due vetture sono state centrata dallo scivolamento della neve dalla rampa dell'arteria

15 novembre - 13:25

Situazione difficile anche in Alto Adige, quasi tutti i passi sono stati chiusi per ragioni di sicurezza. Il grado di pericolosità per quanto riguarda le valanghe è stato portato al livello forte, il quarto su una scala di cinque. Dalle 21 di ieri sera l'autostrada del Brennero in direzione Nord, a partire da San Michele all'Adige, sarà percorribile lungo una sola corsia di marcia

15 novembre - 11:36

L'incidente è avvenuto questa mattina ed ha comportato alcuni problemi al traffico. Sul posto i vigili del fuoco, soccorsi sanitari e io carabinieri 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato