Contenuto sponsorizzato

Maltempo, il Trentino Alto Adige non può essere sostenuto dagli italiani: ad oggi è escluso dal numero solidale

Sta diventando un mistero il come la nostra regione sta venendo trattata a livello nazionale. Salvini in un Tweet si dice solidale anche con i trentini e gli altoatesini ma poi spiega lui stesso che col numero di sostegno ai territori alluvionati si può aiutare solo Liguria, Veneto e Friuli Venezia Giulia (QUI AGGIORNAMENTO)

Di Luca Pianesi - 03 novembre 2018 - 14:07

TRENTO. ''Un aiuto in più per le popolazioni del Veneto, Friuli Venezia Giulia e Liguria colpite dal maltempo''. Ancora una volta Trentino e Alto Adige scompaiono dai radar del ministero dell'interno retto da Matteo Salvini e nel comunicato diffuso ieri sera alle 19.27, anche dalla Protezione Civile, per spiegare agli italiani come sostenere le popolazioni colpite dal violento maltempo che si è abbattuto in questi giorni su tutto il Nord Est e sulla Liguria la nostra regione non c'è. Ironicamente qualcuno commenta che il Governo italiano deve aver preso terribilmente sul serio le capacità di rialzarsi da soli di trentini e altoatesini ma certo sta diventando una specie di mistero il come mai il nostro territorio venga trattato in maniera diversa dagli altri. 

 

 

Ieri abbiamo pubblicato un articolo dal titolo ''''#Quannovepare'', perché del disastro nel Nord Est i media nazionali non parlano (o quasi)?'' dove spiegavamo che più che essere disattenti i media nazionali le responsabilità sono della politica. Se le massime cariche dello Stato non si occupano di un tema è più difficile che il mondo dell'informazione accenda i suoi riflettori su quell'argomento. E in questo senso ricordavamo il fatto che al momento nessuna figura del Governo è venuta a vedere qual è la situazione (nonostante Salvini prima delle elezioni si sia praticamente trasferito a Pinzolo e abbia girato tutta la regione avanti e indietro). Di Maio non ha dedicato nemmeno un post al terribile maltempo che ha messo in ginocchio le nostre valli e le nostre montagne. Salvini ne ha fatti tanti quanti quelli dedicati a meringhe, salami e altre cibarie e sempre e comunque generici, riferiti al maltempo. 

 

E proprio lui ieri ha fatto questo Tweet in tarda mattinata

 

 

 

Insomma anche Salvini dà la sua solidarietà ai trentini e agli altoatesini (inseriti nella parte arancione del Tweet), ma il contributo per loro pare proprio non esserci. Il testo con il pallino rosso è quello ufficiale e ribadisce che ''per chi volesse dare il proprio contributo, dalla mezzanotte del 4 novembre sarà attivo il 45500, numero di solidarietà per Veneto, Friuli Venezia Giulia e Liguria''. Del Trentino Alto Adige neanche l'ombra al momento. Il motivo resta un mistero (il fatto che si sia territori a statuto autonomo non è una spiegazione perché anche il Friuli Venezia Giulia lo è) e nessuno è riuscito a darci una risposta al riguardo. Il numero sarà attivo dalle 0.00 del 4 novembre quindi c'è ancora un po' di tempo per ''rimediare''. Speriamo che ci riescano in attesa di spiegazioni ufficiali. Intanto trentini e altoatesini lavorano per risollevarsi mentre gli italiani, al momento, non potranno sostenerli.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 luglio - 19:21

Attacco a 360 gradi sulle scelte operate dalla giunta: dall’aumento delle tasse al bonus per la natalità che andrebbe ripensato, nel mirino anche “La riforma scolastica improvvisata” e l’eliminazione dal bilancio dei fondi per la cooperazione internazionale: “Un clamoroso autogol per il Trentino”

20 luglio - 15:42

Il leader del M5S lancia un messaggio distensivo all'alleato di Governo. Oggi Di Maio ha preso parte all'assemblea degli iscritti che si è tenuta a Trento al Centro Santa Chiara 

20 luglio - 12:58

Dopo la discussione social e la capogruppo della Lega accusata di diffondere notizie incomplete e di risposte con affermazioni molto pesanti, il movimento femminile del Patt prende posizione. La Lega ribatte e il Pd solidarizza con le stelle alpine: "Basta con questo linguaggio offensivo e becero del carroccio. Non attaccano sul contesto, ma in base a quello che fa più presa sull'elettorato"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato