Contenuto sponsorizzato

M49-Papillon, il ministro Costa: ''L'orso in Alto Adige? Una buona notizia, ma se Bolzano non mette a rischio la sua vita''

M49-Papillon si sposta sul limitare del confine tra Trentino e Alto Adige. Il ministro: "Mi aspetto un sano rapporto cordiale e istituzionale con il presidente Kompatscher: invito la provincia di Bolzano a non creare allarmismi controproducenti. Lasciamo parlare i tecnici e non le suggestioni. Rinnovo il mio appello: non ammazzatelo"

Di Luca Andreazza - 20 agosto 2019 - 13:10

TRENTO. "Leggo che Papillon, cioè l'orso M49, si sia allontanato dalla provincia di Trento dove su di lui c'è un'ordinanza di cattura e abbattimento e si stia dirigendo in quella di Bolzano. Questa è una buona notizia se l'amministrazione altoatesina non metterà a rischio la sua vita", così il ministro Sergio Costa sugli spostamenti del plantigrado che ora si aggira sul limitare del confine tra Trentino e Alto Adige nella zona di passo Lavazè.

 

"Innanzitutto dobbiamo avere la certezza che l'orso di cui parlano sia proprio M49. Poi - aggiunge il ministro - invito la provincia di Bolzano a non creare allarmismi controproducenti. Mi aspetto - continua - in un sano rapporto cordiale e istituzionale, di ricevere presto notizie dal presidente Arno Kompatscher per attivare Ispra che è sempre pronta ad affiancare il territorio con tutta la sua competenza e disponibilità".

 

Dopo un mese dalla fuga del Casteller, l'orso si è reso protagonista dei primi danni, un'apicultura sul versante trentino e un vitello su quello altoatesino, mentre anche la Provincia di Bolzano si appresta a emanare un'ordinanza di cattura per M49-Papillon, l'assessore Arnold Schuler ha spiegato che ricalcherà quella di Trento (Qui articolo). Pronta la reazione del ministro

 

"Invito - conclude Costa - a non emettere ordinanze che mettano in pericolo la vita di Papillon. Lasciamo parlare i tecnici e non le suggestioni. Rinnovo il mio appello: non ammazzatelo".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.03 del 10 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 dicembre - 17:45

Le fermentazioni regolari, hanno dato origine a vini puliti, con intensi profumi fruttati, strutturati, con ottime acidità fisse e bassi tenori di acidità volatile. Si evidenziano punte di eccellenza nei vini rossi medio-tardivi (Teroldego). La cimice asiatica ha colonizzato tutti gli areali della provincia ma sulle viti non si segnalano particolari danni (usate per l'ovodeposizione)

10 dicembre - 20:01

Sui segretari comunali è scontro Lega-Pd: se da un lato Fugatti parla di una norma “che permetterà alle amministrazioni locali di lavorare”, i Dem accusano: “Ancora una volta si dimostra il più totale disprezzo verso le Istituzioni trentine”

10 dicembre - 16:44

Ponti, viadotti e cavalcavia in Trentino sono costantemente monitorati. La PAT si è dotata già dal 2002 di un sistema informatizzato denominato BMS "Bridge Management System"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato