Contenuto sponsorizzato

Orribili scritte contro Boso e la Lega. Moranduzzo: ''Siete solo dei vigliacchi''

Sono comparse sugli spazi pubblicitari di via Pietrastretta a Trento all'indomani del funerale dell'ex parlamentare leghista

Di Luca Pianesi - 13 gennaio 2019 - 16:42

TRENTO. ''Siete solo dei vigliacchi! Solo dei grandi vigliacchi! Non uso altre parole, perché a differenza vostra sono un signore!''. Così il consigliere provinciale della Lega David Moranduzzo quest'oggi su Facebook e non si può che dargli ragione. Nella notte, infatti, in via di Pietrastretta a Trento sono comparse delle bruttissime scritte contro Boso, l'ex parlamentare leghista scomparso pochi giorni fa per un malore.

 

Sugli spazi che sarebbero dedicati ai manifesti pubblicitari, in questi giorni rimasti bianchi, sono state scritte frasi ingiuriose e molto violente che oggi costellano l'intera strada. Si va dal ''Boso ti rubiamo la salma'', al ''Arresto cardiaco per i leghisti'' e ''Tutti i leghisti come Boso''.

 

Frasi irricevibili e alcune anche irripetibili che non si possono che stigmatizzare. Bene ha fatto il consigliere Moranduzzo a sottolineare la cosa facendo un post su Facebook il tutto a un giorno del funerale dello stesso Boso svoltosi a Pieve Tesino alla presenza anche di Umberto Bossi oltre che di moltissimi esponenti della Lega del Trentino e a tanti militanti del Carroccio.

 

Figura divisiva e ''da battaglia'' Boso resta uno dei padri fondatori della Lega trentina. Un personaggio storico che negli anni, impossibile non ricordarlo, ha anche fatto molto discutere per frasi e uscite spesso sopra le righe ma obiettivamente le scritte  ingiuriose nei suoi confronti, apparse lungo via Pietrastretta, non possono che essere ricondotte a dei vigliacchi come bene ha detto il consigliere Moranduzzo.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 20:51

Sono 446 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 219 positivi a fronte dell'analisi di 3.955 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

28 novembre - 22:40

Il conducente di 22 anni di Caderzone Terme ha improvvisamente perso il controllo del mezzo per finire contro alcuni alberi a lato strada e poi cappottarsi. Una 15enne è morta sul colpo, gravi gli occupanti dell'abitacolo

28 novembre - 20:00

A livello territoriale, attualmente non ci sono Comuni che entrano in zona rossa, mentre per Castello Tesino, Baselga di Pinè e Bedollo le stringenti limitazioni sono agli sgoccioli. Fugatti: "C'è qualche caso ma sono territori ben sotto i mille abitanti e quindi li prendiamo in considerazione perché contagio è circoscritto"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato