Contenuto sponsorizzato

Vitalizi, la Corte Costituzionale dà l'ok ai tagli per gli ex consiglieri. Paccher: ''Ora procederemo al ricalcolo dell'assegno con criteri contributivi''

L'organo di garanzia costituzionale ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell'applicazione con effetto retroattivo del valore attuale medio, del taglio del 20% degli importi e del tetto di 9.000 euro massimo in caso di cumulo di vitalizi 

Pubblicato il - 09 maggio 2019 - 16:47

TRENTO. Il taglio del 20% degli importi degli assegni agli ex consiglieri e il tetto massimo di 9 mila euro di cumulo dei vitalizi è stato approvato dalla Corte Costituzionale. L'organo di garanzia costituzionale, infatti, ha stabilito che le leggi regionali del 2014 emanate dal Trentino Alto Adige (la numero 4/2014 e la numero 5/2014) sul famigerato taglio dei vitalizi devono essere applicate. La notizia è in un certo senso storica perché chiude un batti e ribatti che dura da cinque anni tra ex consiglieri ricorrenti (che facevano valere i loro diritti acquisiti) e dall'altra i normatori della scorsa legislatura che, sulla forte spinta popolare che allora soffiava sulle vele dell'antipolitica, avevano varato le leggi regionali che ora potranno fare scuola anche in altre Regioni.

 

La sentenza della Corte Costituzionale ha dichiarato dunque non fondata la questione di legittimità costituzionale dell'applicazione con effetto retroattivo del valore attuale medio, rivisto con la legge 4/2014, per coloro che avevano già maturato il diritto all'assegno vitalizio e inammissibile la questione legata a coloro che ancora non ne avevano diritto al momento dell'applicazione della legge. Con Ordinanza è stato dichiarato inammissibile (pertanto rinviato al Tribunale di Trento che dovrà valutare se emettere nuova ordinanza) anche il ricorso riguardante la legge 5/2014, che si opponeva al divieto di cumulo con il limite massimo di 9.000 euro lordi mensili per coloro che hanno rivestito cariche elettive regionali e parlamentari e la riduzione del 20% dell’assegno vitalizio diretto e indiretto erogato dalla Regione, senza gradualità di sorta.  

 

"La sentenza della Corte Costituzionale è un riconoscimento dell'operato del Consiglio regionale e come Presidente non posso che essere soddisfatto di una sentenza che ora ci permetterà di continuare sulla strada tracciata dalla legge'', spiega l'attuale presidente Roberto Paccher che, ovviamente, parla a nome dell'istituto che rappresenta non essendo stato presente nella scorsa legislatura. 

 

"Oggi - prosegue - abbiamo la possibilità di continuare a lavorare per applicare la legge e recuperare le somme dovute da parte degli ex Consiglieri. Il prossimo passo, anche alla luce di questa sentenza, sarà quello di procedere al ricalcolo dell'assegno con criteri contributivi, analogamente a quello che avviene per tutti i cittadini, in base a quanto versato e secondo la strada indicata dalle due delibere degli Uffici di Presidenza di Camera e Senato a partire dal 1° gennaio 2019 nei confronti degli ex Deputati e Senatori, che ha stabilito di rideterminare in via retroattiva il meccanismo di calcolo dell'assegno anche nei confronti di coloro che sono già titolari del vitalizio".

 

La Corte Costituzionale dunque dato il via libera all'applicazione dei due testi che avevano portato ad un taglio dei vitalizi e delle somme erogate con il meccanismo dell'attualizzazione. Il Consiglio regionale dovrà ora valutare come intervenire per recuperare le somme da coloro che, in attesa della formulazione del giudizio da parte della Corte Costituzionale, non avevano ancora ottemperato alla restituzione a termine di legge.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 maggio - 16:25
La strategia trentina di puntare forte sulle prime dosi a più persone possibili, avviata una quarantina di giorni fa ora costringe a bloccare [...]
Cronaca
18 maggio - 16:36
Sono stati analizzati 1.805 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 8 casi tra over 60; ci sono 6 contagi tra giovani e ragazzi in età [...]
Società
18 maggio - 13:20
E' una realtà distopica quella che il filosofo ed evoluzionista Telmo Pievani e il geografo Mauro Varotto raccontano nel loro libro [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato