Contenuto sponsorizzato

Circoscrizione Oltrefersina, Errico Di Pippo (Pd) con più preferenze. Dentro Saracino e Anzi per Futura

Il Partito democratico supera il 30%, la Lega è quasi doppiata. Il l terzo posto è di Futura per un soffio su Fratelli d'Italia

Di L.A. - 24 settembre 2020 - 22:20

TRENTO. E' Errico Di Pippo a ottenere il maggior numero di preferenze nella circoscrizione dell'Oltrefersina, inseguito da Alessandro Giovannini. Tutti del Partito democratico che supera il 30% (Qui articolo sulla corsa alle amministrative).

 

La Lega è quasi doppiata (16,75%), mentre il terzo posto è di Futura (8,77%) per un soffio su Fratelli d'Italia (8,62%). 

 

Il consiglio circoscrizionale dell'Oltrefersina: Errico di Pippo, Luca Filosi, Alessandro Giovannini, Lorenzo Postal, Chiara Sartori e Michele Vullo (Pd), quindi Roberto Cadonna, Clemente Covi e Sandra Matuella (Lega).

 

E ancora Francesca Anzi e Michele Saracino (Futura), Luca Dell'Eva (Patt), Roberta Mazzalai (+TrentoViva), Alessia Negriolli (Europa Verde) e Marco Pegoretti (Fratelli d'Italia). Questa la composizione del consiglio circoscrizionale, salvo naturalmente passaggi in consiglio comunale (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 05:01

Le incertezze sono enormi e probabilmente tutto resta sul tavolo, un vertice di presidente e assessore per riconoscere l'autonomia decisionale dei territori. L'unico contributo della Provincia è quello di impostare un protocollo sanitario che stabilisca le modalità di organizzazione degli eventi da firmare

22 ottobre - 19:56

Sono stati, purtroppo, comunicati 3 decessi tra Trento, Baselga di Pinè e Ville d'Anaunia: 17 morti in 13 giorni e 18 vittime in questa seconda ondata di Covid-19. Il bilancio complessivo è di 7.649 casi e 488 decessi in Trentino da inizio emergenza

22 ottobre - 18:32

Il presidente della Provincia di Trento è parso ancora ottimista anche se rispetto a qualche giorno fa ha ammesso che qualche preoccupazione c'è. Ma sui ''pochi'' contagi nelle scuole (che pure in pochi giorni hanno raddoppiato le classi in quarantena) la responsabilità ha spiegato che è delle attività extrascolastiche: ''Questo è un tema. Stiamo riflettendo con l'Apss''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato