Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, oltre 1.700 i vaccinati in Trentino. Segnana: ''La provincia risponde in modo molto positivo, ma c'è bisogno di aderire ancora di più''

La Provincia e l'Apss rivolgono un appello a tutto il personale sanitario. Rinnovato anche l'invito alla popolazione di seguire tutte le raccomandazioni, l'uso della mascherina e mantenere il distanziamento

Di L.A. - 02 gennaio 2021 - 16:11

TRENTO. Sono 1.739 i vaccini somministrati in Trentino (Qui articolo). Questo quanto inviato anche al ministero dalla Provincia di Trento e dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari, dato aggiornato alle 18.30 di ieri, venerdì 1 gennaio.

 

Dopo il disguido delle scorse ore con il mancato aggiornamento dei dati sulla piattaforma predisposta a livello nazionale (Qui articolo), ieri è stato effettuato l'aggiornamento e quindi la pagina si trova a regime per quanto riguarda i numeri del territorio (Qui link). 

 

Le dosi sono state somministrati agli operatori sanitari trentini e agli ospiti di Rsa. "Altri 270 vaccini - commenta l'assessora Stefania Segnana - saranno effettuati domenica 3 gennaio all'ambulatorio vaccinale Crosina Sartori, in particolare a medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e operatori sanitari".

 

Dopo le prime 100 dosi della scorsa domenica, la campagna di vaccinazione prosegue anche sul nostro territorio. L'intoppo negli ultimi giorni per il maltempo che ha portato ad un ritardo nelle consegne delle fiale sembra essere superato. Da ieri è iniziata con un buon ritmo anche la vaccinazione nelle case di riposo. Upipa ha segnalato che circa il 90% degli ospiti aderisce alla somministrazione, percentuale che scende al 50 - 60% per i sanitari nelle strutture (Qui articolo).

 

"La copertura che progressivamente si consolida è soddisfacente. La raccomandazione - dice Segnana - è quella di aderire in modo massivo alla proposta vaccinale, con un appello rivolto in questa fase a tutto il personale sanitario. La provincia di Trento risponde in modo molto positivo, ma c'è bisogno di aderire ancora di più, se vogliamo sconfiggere radicalmente il virus".

Rinnovati anche gli appelli delle autorità sanitarie a seguire tutte le raccomandazioni, in particolare l'uso della mascherina e il distanziamento, oltre a evitare gli assembramenti e le riunioni di persone, anche in ambito familiare, che possono mettere a rischio la salute dei partecipanti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 2 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
03 agosto - 06:01
La Giunta leghista ha approvato il nuovo modello organizzativo dell’Apss, ma sulla riforma però incombe lo spauracchio dei pensionamenti. Per [...]
Cronaca
02 agosto - 16:45
Sono stati analizzati 421 tamponi tra molecolari e antigenici, trovati 12 positivi. Ci sono 10 persone in ospedale, 1 paziente in terapia [...]
Cronaca
02 agosto - 20:28
Due persone sono state trasportate all'ospedale per accertamenti e approfondimenti. L'incidente è avvenuto sulla strada che collega Andalo e Fai [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato