Contenuto sponsorizzato

''Ora si può aprire la trattativa per il contratto del pubblico impiego'', Fugatti (VIDEO) dopo l'ok ai 120 milioni dell'accordo Trento-Roma

All'indomani della maxi manifestazione di otto sigle sindacali in piazza Dante, arriva l'apertura del presidente Maurizio Fugatti sul rinnovo del contratto del pubblico impiego

Di Luca Andreazza - 27 ottobre 2021 - 18:47

TRENTO. "Ora si può aprire la trattativa per il rinnovo del contratto del pubblico impiego". A dirlo il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti. L'annuncio arriva a seguito dell'accordo raggiunto con il governo in materia di finanza pubblica.

 

L'intesa tra la Provincia di Trento e Roma permette a piazza Dante di poter contare su circa 120 milioni in più a bilancio tra contributo all'accordo di Milano e patto di garanzia ridotto del 20% sul risanamento dei conti pubblici nazionali, riserve all'erario e tributi sui giochi (Qui approfondimento).

 

 

"E' chiaro che alla luce di questo risultato, sancito ieri sera, si può aprire la tematica del rinnovo del contratto del pubblico impiego. Fino a poche ore fa - aggiunge Fugatti - non avevamo carte formali, ci sarebbe stato il rischio di dire una cosa e poi dover tornare indietro. Questa trattativa, condotta in rigoroso riserbo, è andata bene e quindi c'è maggior fiducia e stabilità per la sicurezza delle casse provinciali".

 

All'indomani della maxi manifestazione dei sindacati, una chiamata a raccolta di otto organizzazioni tra Fp Cgil e Flc CgilCisl Fp Cisl scuolaUil FplFenaltNursing up e Satos per chiedere alla politica la giusta attenzione ai comparti pubblici, alla sanità, alla scuola e alla formazione professionale, per lo stanziamento di tutte le risorse necessarie nell’imminente manovra di bilancio (Qui articolo) e le prese di posizione delle opposizioni (Qui articolo),  c'è la disponibilità di piazza Dante nell'aprire la trattativa.

 

"Non avevamo le garanzie e eravamo in forte difficoltà per le incertezze sulle risorse - conclude Fugatti - come già spiegato anche nel 2020 a fronte del tentativo di raggiungere un accordo con il governo. E' giusto e doveroso che si parli del contratto del pubblico impiego, un settore che ha contribuito tanto in questa fase Covid. Queste risorse danno fiducia per il futuro e c'è la disponibilità per aprire una trattativa con i sindacati".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
03 dicembre - 11:39
Da lunedì 6 dicembre entra in vigore sul suolo nazionale il decreto per il Super green pass, rilasciato solo a vaccinati e guariti dal [...]
Economia
03 dicembre - 09:43
Lo sciopero del black friday da parte dei driver è stato scongiurato grazia a un accordo raggiunto fra sindacati e ditte che effettuano le [...]
Cronaca
03 dicembre - 09:13
Due giovani morti sulla strada, Alessia Andreatta è rimasta vittima di un tragico incidente in A22 mentre la vita di Tommaso Delpero si è [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato