Contenuto sponsorizzato

“Se gli uomini sono così tremendi, scop*tevi i cavalli”, l’esponente di Fratelli d’Italia contro le campagne che denunciano la violenza maschile sulle donne

Post contro vaccini e Green pass, ecco il commissario (candidato con Fratelli d’Italia) della Commissione cultura della circoscrizione Gardolo che sui social scrive: “Posso dire che due palle con ste propagande per la violenza verso la donna? Se gli uomini sono così tremendi, scop*tevi i cavalli”

Di Tiziano Grottolo - 18 November 2021 - 12:44

TRENTO. “Posso dire che due palle con ste propagande per la violenza verso la donna? Sembra sia tutto a senso unico. Se gli uomini sono così tremendi, scopatevi i cavalli. Facile”. Si esprime così Luca Valentini, già candidato alla ultime elezioni Comunali di Trento nella lista di Fratelli d’Italia e nominato successivamente fra i commissari della Commissione cultura della circoscrizione Gardolo. Lo stesso Valentini figura come responsabile del dipartimento arte, musica e spettacolo del circolo Città di Trento di Fratelli d’Italia, oltre a ricoprire (come riportato nella sua pagina Facebook) il ruolo di presidente di Percorsi Musicali. Quest’ultima un’accademia che offre corsi di musica e che recentemente ha collaborato con la Provincia e il dipartimento delle politiche giovanili per un evento.

 

La frase dell’esponente di Fratelli d’Italia arriva quando mancano pochi giorni al 25 novembre, la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Peraltro anche il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, è stato recentemente contestato da movimenti e opposizioni per via delle politiche portate avanti dalla maggioranza che governa il Trentino (di cui fa parte anche Fdi) considerate troppo blande, se non addirittura ostili, nei confronti della lotta alla violenza contro le donne. Come se non bastasse le esternazioni arrivano a poche ore di distanza da quello che si sta delineando come l’ennesimo caso di femminicidio. A Sassuolo infatti un uomo avrebbe ucciso l’ex convivente, i loro due figli e la madre di lei per poi togliersi la vita.

Non solo, perché oltre al post sessista (che ha trovato l’apprezzamento di Carolina Roat sempre candidata con Fratelli d’Italia), spunta anche un’immagine contro il Green pass che vede il presidente del Consiglio, Mario Draghi, vestito da nazista con la divisa delle Ss. Si tratta dell’ennesima strumentalizzazione sulla questione che arriva da un esponente di Fratelli d’Italia.

Non è un mistero che molti esponenti di Fratelli d’Italia siano contrari a vaccini e certificazione verde, così come il fatto che l’estrema destra partecipi alle manifestazioni dei No-vax. Laura Tondini per esempio, fra i volti più riconoscibili delle proteste di piazza Dante contro il Green pass ha postato una sua foto con la felpa del Baluardo, la sede di Casapound Trento che si trova in via Marighetto.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 29 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 novembre - 19:00
Secondo la presidente del Comitato per la legalità e la trasparenza ed ex consigliera comunale a Rovereto, molti cittadini lamenterebbero tempi [...]
Cronaca
29 novembre - 20:00
Trovati 64 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 31 guarigioni. Sono 53 i pazienti in ospedale. Sono 836.703 le dosi di [...]
Cronaca
29 novembre - 19:02
I centri vaccinali dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari saranno aperti in via eccezionale dalle 6 alle 24 per una vera e propria [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato