Contenuto sponsorizzato

Migranti in attesa di protezione internazionale, Zanella: "Appuntamento in questura? Tempi troppo dilatati. Chi è in arrivo sulla rotta balcanica non trova posto"

Rimangono ancora per strada molti migranti che non riescono formalizzare in tempi brevi la domanda di protezione internazionale. Una delle ultime segnalazioni poche settimane fa nel quartiere delle Albere, quando un gruppo di 20 ragazzi sono stati sgomberati. Zanella: "Costringere chi fugge da guerre a vivere sotto un ponte non è degno di un territorio che possa dirsi civile. Cambino le politiche di accoglienza"

Di Francesca Cristoforetti - 12 agosto 2022 - 11:39

TRENTO. Accampati e costretti a dormire sotto un ponte in attesa di formalizzare la domanda di protezione internazionale. E' stato questo uno degli ultimi episodi segnalati nella zona del quartiere delle Albere a Trento, soltanto qualche settimana fa, quando un gruppo di circa 20 giovani migranti sono stati obbligati a sgomberare nella notte tra il 31 luglio e l’1 agosto.

 

Se questo caso ancora lascia ancora dei dubbi su chi abbia ordinato ai ragazzi di trovare un altro rifugio (visto che a nessuna delle forze dell'ordine risultano effettuati interventi quella sera), il problema irrisolto delle lunghe attese per avere un appuntamento in questura per moltissimi migranti rimane purtroppo una certezza. 

 

Come confermato dai dati raccolti dal Centro Astalli di Trento e riportati al quotidiano Avveniresarebbero ben 161 i richiedenti asilo che a Trento sono costretti a vivere per strada in mancanza di posti letto nelle strutture dedicate all’accoglienza.

 

Una situazione che, come hanno denunciato più volte diverse realtà tra cui Assemblea antirazzista di Trento e come sottolinea il consigliere provinciale di Futura Paolo Zanella che già a giugno aveva sollevato la questione attraverso un'interrogazione, persevera ormai da fin troppo tempo.

 

"Persone migranti giunte sul nostro territorio e costrette a dormire all'addiaccio in attesa dell'appuntamento in questura? Un appuntamento con tempistiche che continuano a dilatarsi - dichiara Zanella - ora il Centro Astalli segnala che oltre alle persone in attesa, i flussi in arrivo sulla rotta balcanica sono tali che oltre un centinaio di persone con diritto ad accedere all'accoglienza straordinaria, avendo presentato richiesta di protezione internazionale, non trovano posto nei centri dedicati. Fortuna che la Giunta aveva in programma di chiuderli".

 

Gli interventi della Giunta Fugatti sul territorio sono infatti noti per aver smantellato progetti e strutture dedicati al sistema di accoglienza, come la chiusura graduale della residenza Fersina.

 

"Serve una profonda revisione delle politiche migratorie a tutti i livelli - prosegue il consigliere di Futura - europeo, con la riscrittura della convenzione di Dublino; nazionale, con una normativa sull'immigrazione mirata a riconoscere il diritto a migrare, al di là delle ragioni che spingono le persone ad abbandonare il proprio Paese di provenienza, regolamentando i flussi e adeguandoli alle esigenze che i cambiamenti demografici richiedono, altro che blocco navale; a livello locale tornando all'accoglienza diffusa, che faciliti l'accoglienza e una rapida inclusione delle persone straniere".

 

Costringere chi fugge da guerre, persecuzioni e miseria, continua Zanella, a vivere sotto un ponte "non è degno di un territorio che possa dirsi civile - conclude - la Provincia deve porre rimedio a questa situazione e aumentare i posti per l'accoglienza anche nelle valli, dando risposte anche a chi è in attesa dell'appuntamento in questura con più posti in bassa soglia e mettendo risorse nell'inclusione, risorse che sono un investimento per il futuro di queste persone, ma soprattutto del nostro territorio". 

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 24 settembre 2022
Telegiornale
24 set 2022 - ore 21:22
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
26 September - 15:23
E' successo nelle prime ore di questo pomeriggio, l'uomo stava svolgendo dei lavori privati quando è avvenuto l'incidente. Sul posto i vigili del [...]
Cronaca
26 September - 15:23
E' successo nelle prime ore di questo pomeriggio, l'uomo stava svolgendo dei lavori privati quando è avvenuto l'incidente. Sul posto i vigili del [...]
Politica
26 September - 13:15
Il leader di Azione ha detto la sua dopo i risultati delle elezioni politiche, nelle quali a livello nazionale il Terzo Polo ha ottenuto poco meno [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato