Contenuto sponsorizzato

Europee, "Il sogno è realizzare gli Stati Uniti d'Europa", Conzatti: "Alla guida del progetto deve tornare Mario Draghi". Ecco i capolista dell'Alleanza tra Italia Viva e Più Europa

Nei prossimi giorni verranno sciolte le riserve sui candidati del Trentino. L'ex senatrice Donatella Conzatti (Italia Viva): "Vogliamo più Europa e non certo meno Europa come blatera Salvini, che di danni ne ha fatti già troppi. Si deve  superare il diritto di veto nelle Istituzioni europee perché non può essere Orbán a decidere per noi"

Di LA - 22 aprile 2024 - 00:20

TRENTO. "Abbiamo scelto di lavorare per un sogno, quello di realizzare gli Stati Uniti d'Europa. Per questo ci impegniamo affinché alla guida di questo progetto possa tornare Mario Draghi". Queste le parole dell'ex senatrice Donatella Conzatti, presidente di Italia Viva e Alto Adige. "Gli episodi di crisi fuori dall’Europa e le continue tensioni geopolitiche richiedono una risposta europea strutturata, convinta, efficace".

 

Nella giornata di domenica 21 aprile Italia Viva si è riunita in assemblea con orizzonte le elezioni europee a inizio giugno. "Abbiamo votato per la lista Stati Uniti d’Europa perché crediamo che è possibile rendere l'Europa più coesa e più forte", aggiunge Conzatti. "Per questo serve riprendere il controllo per un progetto di trasformazione realizzabile e moderno, non ideologico e non populista: un progetto di centro. Serve più Europa, servono gli Stati Uniti d’Europa, un progetto politico che parli di difesa comune, ma anche di vera politica diplomatica, chiamando al ruolo di inviati speciali dei leader capaci, che lavori per il superamento del diritto di veto nelle Istituzioni europee perché non può essere Orbán a decidere per noi, che chieda l'elezione diretta del presidente della Commissione, che metta in pratica progetti comuni e di futuro sulle scelte energetiche, sulle politiche del mare e dello spazio, sull'intelligenza artificiale, che richiedi a gran voce una sanità pubblica efficiente, attraverso l'attivazione del Mes sanitario"

 

Per le scadenze europee la decisione del partito di Matteo Renzi è stata quella di allearsi con Più Europa di Emma Bonino. Rientrano nella partita anche il Partito socialista italiano, Libdem, i Radicali e Italia C'è

 

"Vogliamo realizzare le idee maturate durante il confronto europeo partecipato della Conferenza sul futuro dell’Europa. Vogliamo più Europa e non certo meno Europa come blatera Salvini, che di danni ne ha fatti già troppi, e lo sa anche Bossi, e persino la Lega. Più Europa come sanno bene anche gli imprenditori del Nord-Est. Per tutto questo vogliamo Eurodeputati che se eletti in Europa vadano al Parlamento europeo (non solo candidati che restano in Italia). Eurodeputati capaci di approfondire dossier complicati e che portino nelle Istituzioni i sogni dei padri come De Gasperi e quelli dei figli come Megalizzi. Che lavorino per i bisogni di libertà, di sicurezza e di lavoro degli europei di oggi e di domani".

 

I capilista sono Emma Bonino (nord ovest), Graham Watson (nord est), Gian Domenico Caiazza (centro), Enzo Maraio (sud) e Rita Bernardini (isole). In via di definizione le candidature sul territorio. "Entro il 25 aprile presenteremo tutti", conclude Conzatti.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 maggio - 21:10
Giornata di lavoro per i vigili del fuoco e per il sistema di Protezione civile in Trentino. Disagi alla viabilità tra frane e strade chiuse in [...]
Ambiente
21 maggio - 21:17
Salute e costi, inquinamento, differenziata e l'energia per il riscaldamento domestico, il confronto con Bolzano e la richiesta di attivare un [...]
Cronaca
21 maggio - 18:07
La vicenda di Forti fa emergere sempre più disparità di trattamento e dopo l'incontro in pompa magna con la premier Meloni con tanto di diretta [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato