Contenuto sponsorizzato

Cartolibreria Luna, anche a Mezzolombardo il bonus cultura viaggia. Degregori: "Sono state soprattutto le mamme a chiederlo"

A livello nazionale ci sono state oltre 350 mila registrazioni di ragazzi classe '98 al sito 18App e anche in Trentino sono tanti i giovani che se ne stanno servendo. Il racconto di un'esercente che si è iscritta a marzo

Pubblicato il - 18 July 2017 - 19:39

MEZZOLOMBARDO. Stanno andando i Bonus Cultura anche in Trentino. Si calcola siano stati oltre 350 mila i ragazzi italiani che si sono registrati ad App18 e alcuni di questi si trovano anche a Mezzolombardo dove, grazie alla Luna Cartolibreria possono acquistare libri di testo e non solo, usufruendo del pagamento governativo, fino a 500 euro. La cartolibreria nata due anni e mezzo fa in via Mazzini dall'idea della giovane Selene Degregori ("ma mi hanno aiutato anche mio marito, mio zio e una mia amica", spiega la trentenne) è un punto di riferimento per la comunità del paese.

 


 

All'interno libri, anche usati, materiale di cartoleria, articoli da regalo e libri di testo, universitari anche, su richiesta. "E proprio questi sono i più richiesti per l'utilizzo del bonus cultura - racconta Selene - i ragazzi del '98 si preparano all'anno universitario e quindi danno mandato alle loro mamme di venire a prendere i libri. Infatti sono proprio loro le prime ad informarsi del bonus. Noi abbiamo aderito perché ci è sembrata una bella occasione sia per i ragazzi che per gli esercenti. Iscriversi, in realtà, era molto semplice. Bastava registrarsi sul sito 18App. Adesso sono chiuse le iscrizioni per i '98 (e ora si è in attesa di capire se verrà riaperta la stessa possibilità per i '99 ndr) ma si possono tranquillamente usare i bonus programmati e da noi stanno andando forte".

 


 

La Cartolibreria Luna ha affisso sulla porta d'ingresso il manifesto 18App a partire da marzo e da allora ha cominciato ad utilizzare questo strumento che (anche se è stato al centro di qualche cattivo utilizzo a livello nazionale e qualche truffa tipo la rivendita del bonus a prezzi ridotti) in realtà è una buona proposta per spingere i giovani a investire in libri, musica, musei e eventi culturali. 500 euro messi a disposizione dallo Stato che poi vengono rimborsati, dopo l'acquisto, direttamente al commerciante. Della serie, pollice alzato per la proposta, anche da Mezzolombardo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 28 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 giugno - 17:42
Le acque del lago di Monticolo Grande hanno restituito il corpo senza vita di un giovane, con ogni probabilità si tratta di quello del 19enne [...]
Politica
29 giugno - 16:11
Le stelle alpine proseguiranno il lavoro iniziato con il tavolo di centro cercando di recuperare il rapporto con Campobase. Da Marchiori [...]
Cronaca
29 giugno - 15:50
Il corpo dei vigili del fuoco volontari e l'intera comunità di Villa Lagarina piangono la scomparsa di Ivan Baldessarelli, morto ieri ad appena 40 [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato