Contenuto sponsorizzato

Arriva il riscatto per la Dolomiti Energia: conquistata Nanterre dopo 40 minuti di lotta. PAGELLE

Il primo quarto vede Nanterre cercare di prendere il largo, ma i ragazzi di coach Brienza cambiano marcia e dal secondo periodo gestiscono bene il ritmo della partita fino alla fine. Ottima partita per Browne, che nelle ultime azioni tira fuori un paio di magie per vincere la partita

Di Mattia Sartori - 13 ottobre 2020 - 21:06

NANTERRE. Il terzo round di EuroCup vede la Dolomiti Energia in Francia, impegnata nella sfida contro i biancoverdi di Nanterre. I ragazzi di coach Brienza cercheranno di replicare i successi delle prime due giornate per mantenersi in cima alla classifica e per riscattare la pesante sconfitta di sabato sera contro la Fortitudo. Le due squadre si sono già incontrate due volte nel 2015 ed entrambe le volte la sfida si è conclusa con la vittoria dell’Aquila.  

 

Si fanno sentire subito i francesi, che colpiscono dalla distanza, mentre Trento non riesce a trovare il canestro. Prende il comando Browne, penetrando in area e trovando il primo canestro trentino. Morgan ottiene la prima tripla bianconera e Williams infila il canestro del primo vantaggio. Si alzano i ritmi da entrambe le parti e ci si contende il vantaggio senza che nessuno riesca a prendere il largo. A poco meno di un minuto dalla fine Nanterre conquista il +11, massimo vantaggio della partita. La Dolomiti Energia non riesce a reagire e i primi dieci minuti scadono col tabellone che recita 24-13 per i biancoverdi.

 

Rientrano in campo molto più agguerriti i trentini, che in poco tempo iniziano a riaccorciare le distanze. Si perde un po’ l’impeto dei primi minuti, complice anche qualche chiamata arbitrale particolarmente pesante per Trento, e Nanterre si riporta a +10. I bianconeri rispondono alzando l’intensità, sia in attacco che in difesa. Si torna a -4 e i francesi sono costretti al timeout per riorganizzarsi. Martin conquista la lunetta, riportando gli ospiti a un solo possesso di distanza e Maye segna dalla lunga per il nuovo vantaggio. Warren e Browne giocano col vantaggio, ma la spunta il portoricano, che con due canestri pesantissimi rimanda tutti negli spogliatoi con Trento in vantaggio (35-36).

 

Warren e Kaba confermano la loro pericolosità, riportando i francesi testa a testa. Trento gioca bene, ma fa fatica a trovare il fondo del canestro. Si sbloccano i trentini e si conquista il +6, massimo vantaggio bianconero. Warren da solo mantiene i biancoverdi a contatto, ma la Dolomiti Energia riesce a scappare quasi sempre, fino all’ultimo secondo, quando il 69 di Nanterre, guadagna la parità sulla sirena (50-50).  

 

Morgan apre le danze nel quarto periodo con la tripla del vantaggio di Trento. Una grandissima rubata di Pascolo seguita dal canestro di Williams mette un po’ di distanza tra le squadre. Il tecnico fischiato a Browne e il fallo di Williams, portano Nanterre a -1Ancora Morgan riporta la Dolomiti Energia a +9 con le sue triple. I francesi riaccorciano le distanze e col canestro di Cordinier tornano a -3 con poco meno di un minuto da giocare. Browne regala respiro a Trento segnando un tiro in allontanamento spettacolare, ma la tripla di Stone riporta Nanterre a -2. Non serve a niente: Browne si prende la squadra sulle spalle e chiude la partita col canestro del +4. Forray mette la ciliegina sulla torta con i due punti finali che confermano il finale sul 65-71.

 

MARTIN 7 – Continuano le sue ottime prestazioni in difesa, ma continua a migliorare anche in attacco dove non è protagonista, ma si fa sentire con scelte oculate.

 

PASCOLO 6,5 – Ovviamente non ha un ruolo centrale, ma si sente la sua intelligenza cestistica, quando è in campo riesce a trovare il modo migliore di inserirsi nel gioco di Trento.

 

CONTI – N.E.

 

BROWNE  9 – Già a metà gara si trova con un tabellino più che rispettabile di 14 punti, 2 rimbalzi e 4 assist. Impressionanti in particolare gli ultimi minuti di gioco in cui si prende la squadra sulle spalle e la porta oltre la linea del traguardo.

 

FORRAY 5,5 – Non lo si vede in campo e quando c’è non ha particolare peso nel gioco.

 

SANDERS 7 – Nel terzo periodo si impegna nel duello con Warren e impedisce varie volte alla squadra di scivolare di nuovo dietro ai francesi.

 

MEZZANOTTE 5,5 – Nemmeno il giovane lungo trentino riesce a portare un particolare contributo al gioco.

 

MORGAN 8 – Insieme a Browne segna i canestri più pesanti della partita, ma in generale lo si vede molto presente. Anche in difesa porta un contributo importante, prestando attenzione e facendo le scelte giuste.

 

WILLIAMS 7,5 – Partita non spettacolare, ma molto solida. Nei primi quarti fa fatica ad ingranare, ma quando ci riesce emerge come un ingranaggio importante nel gioco di Trento.

 

LADURNER – Troppi pochi minuti in campo.

 

MAYE 7 – Stasera cede il trono di miglior giocatore, ma non per questo cala la qualità del suo contributo. Molto bene in particolare in difesa e a rimbalzo.

 

BRIENZA 7 – Inizio macchinoso, ma a partire dal secondo quarto si vede una bella squadra che gira bene, con molta intesa tra i giocatori. Buone scelte anche nei momenti di difficoltà, quando Nanterre ha cercato di ribaltare l’inerzia della partita.

 

NANTERRE 92 - DOLOMITI ENERGIA TRENTINO  65-71

(24-13; 35-36; 50-50; 65-71)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Martin 6, Pascolo 4, Conti, Browne 18, Forray 2, Sanders 10, Mezzanotte, Morgan 14, Williams 10, Ladurner, Maye 7. Allenatore: Nicola Brienza.

NANTERRE 92. Berhanemeskel 3, Buycks, Fortas, Fevrier, Bouquet 5, Cordinier 19, Kaba 3, Conklin 11, Stone 11, Warren 13. Allenatore: Pascal Donnadieu.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 novembre - 04:01

Un quadro completo della situazione epidemiologica che si potrebbe avere da lunedì: il ministero ha chiesto alle Regioni e alle Province autonome di comunicare i dati completi, così come di tenere separate le voci ''positivi da antigenici'' e ''positivi da molecolari'' e, finalmente, si farà forse chiarezza

28 novembre - 20:51

Sono 446 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 219 positivi a fronte dell'analisi di 3.955 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

28 novembre - 22:40

Il conducente di 22 anni di Caderzone Terme ha improvvisamente perso il controllo del mezzo per finire contro alcuni alberi a lato strada e poi cappottarsi. Una 15enne è morta sul colpo, gravi gli occupanti dell'abitacolo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato