Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, sospesi per 2 settimane i campionati di calcio a 5 in Trentino e Alto Adige

Il vertice tra le Federcalcio regionali delle scorse ore ha portato a sospendere il calcio a 5 sul territorio, molto per la recrudescenza dell'epidemia e tanto anche per la difficoltà nel conciliare le diverse procedure in materia "quarantena" delle Aziende sanitare, le regole sull'utilizzo di docce e spogliatoio in Alto Adige

Di Luca Andreazza - 20 ottobre 2020 - 14:08

TRENTO. E' stato sospeso il calcio a 5 maschile e femminile. Questa la decisione della Federcalcio trentina, una scelta arrivata d'intesa con il Comitato di Bolzano. Valutata la situazione generale di questo periodo è stato deliberato il blocco da martedì 20 ottobre a mercoledì 4 novembre

 

La situazione epidemiologica è tornata complicata in Regione. Nella giornata di oggi la Provincia altoatesina ha comunicato un boom di contagi: 209 nuovi positivi a fronte di 1.819 tamponi. Il tasso contagi/tamponi è salito all'11,5% e un'accelerata importante della diffusione di Covid-19 (Qui articolo). I dati invece di Trento, aggiornati a ieri, hanno fatto segnare 79 casi e 1 decesso, 12 morti in 10 giorni (Qui articolo). 

 

Il vertice tra le Federcalcio regionali delle scorse ore ha portato a sospendere il calcio a 5 sul territorio, molto per la recrudescenza dell'epidemia e tanto anche per la difficoltà nel conciliare le diverse procedure in materia "quarantena" delle Aziende sanitare, le regole sull'utilizzo di docce e spogliatoio in Alto Adige. Questo si aggiunge al blocco sul settore giovanile per le categorie Esordienti, Pulcini e Piccoli amici impartito dall'ultimo Dpcm del premier Giuseppe Conte. "I tesserati del calcio a 5 - - come i settori giovanili di base possono allenarsi normalmente in forma individuale e nel rispetto del protocollo Figc", commenta il presidente Ettore Pellizzari.

 

Intanto sono confermati i campionati di Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda categoria, amatori e settore femminile per quanto riguarda il calcio a 11, così come Juniores, Allievi e Giovanissimi (Qui articolo). Attualmente l'unica squadra a aver alzato bandiera bianca, con grande senso di responsabilità, è stata il Giovo (Qui articolo). Un altro aspetto in corso di approfondimento riguarda invece la possibilità di continuare la stagione per Alto Garda, Caffarese e Bagolino, società storicamente iscritte al Comitato trentino ma con sede il Lombardia e per questo fermate dall'ordinanza di Attilio Fontana (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
04 dicembre - 05:01
Circa 250 migranti che vivono in Trentino sono stati obbligati a presentarsi in Questura con la scusa di ricevere “importanti comunicazioni [...]
Cronaca
03 dicembre - 18:31
Il giovane ha riportato un violento trauma ed è stato necessario recuperarlo con l'elicottero per portarlo in emergenza all'ospedale di Trento
Cronaca
03 dicembre - 18:47
Il Comitato Una Chance per Chico ha fatto il punto sulle iniziative che verranno messe in campo nelle prossime settimane e nei prossimi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato