Contenuto sponsorizzato

Il Trentino si stringe alle popolazioni terremotate

Dopo la tragedia causata dal sisma del Centro Italia coltiviamo l’orgoglio di una comunità solidale, che non può e non deve tirarsi indietro anche nei giorni durissimi che seguiranno
I mezzi della protezione civile trentina mentre arrivano ad Amatrice
DAL BLOG
Di Franco Panizza - 31 agosto 2016

Segretario politico del Patt e Senatore nella XVII legislatura 

Saluto con gioia ed entusiasmo l’arrivo della nuova testata “Il Dolomiti”, perché ci offre una nuova ed autorevole opportunità di informazione e di approfondimento, ci consente di ragionare sugli scenari che si aprono sull’Italia e sul mondo, allarga la possibilità di affrontare e discutere, in tempo reale e in forma diretta, le problematiche che più ci stanno a cuore. Sono sicuro che la Testata avrà il meritato successo, perché conosco la serietà e la professionalità dei suoi protagonisti e la loro capacità di coinvolgere e stimolare un pubblico vasto. Nell’augurare a tutta la Redazione buon lavoro, per quanto mi riguarda garantisco fin d’ora la massima volontà di mettere a disposizione spunti ed esperienze che derivano dalla mia esperienza di politico, di amministratore e di parlamentare.

 

Sono giorni dolorosi ed angoscianti per tutti quelli che stiamo vivendo, giorni in cui è difficile parlare senza sentirsi fuori luogo. In attesa di poter aprire serenamente la discussione, voglio limitarmi ad esprimere la vicinanza mia, degli autonomisti e del popolo trentino a tutte le famiglie così duramente colpite dal terremoto, alle comunità distrutte, alle persone private dei loro affetti più cari, accanto alla sincera riconoscenza per tutti i volontari e gli operatori della protezione civile che si sono immediatamente mobilitati e che da giorni, senza risparmiarsi, stanno cercando di salvare vite umane e di portare, in condizioni difficili, sollievo a chi sta soffrendo ed ha perso tutto.

 

Accanto alla sofferenza per una tragedia immane, coltiviamo però l’orgoglio di una comunità solidale, che non può e non deve tirarsi indietro anche nei giorni durissimi che seguiranno.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 novembre - 20:38

Sono 460 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 297 positivi a fronte dell'analisi di 4.323 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

26 novembre - 19:51

Mentre i contagiati comunicati da Fugatti e Segnana sono in costante calo, superati quasi ogni giorno dai guariti, il dato completo che comprende anche gli antigenici è meno rassicurante

26 novembre - 19:16

Il presidente ha fatto il punto sullo stato del contagio in Trentino spiegando che i dati sono buoni tranne quelli sulle ospedalizzazioni e le terapie intensive che sono in leggero peggioramento rispetto alla prossima settimana

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato