Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, l'epidemia arretra: Rt da zona gialla per il Trentino (0,91) ma incidenza da rossa. L'Alto Adige ha dati da zona bianca

I dati regionali sono fortemente in calo. L'Rt a Bolzano è il più basso d'Italia a 0,59. Intanto dovrebbe cambiare colore la Sardegna che da bianca dovrebbe diventare gialla (e quindi subito arancione perché l'ultimo Dpcm così dispone) mentre chi è in zona rossa oggi dovrebbe rimanerci fino a dopo Pasqua

Di Luca Pianesi - 19 March 2021 - 17:45

TRENTO. Alto Adige da zona bianca, Trentino da zona gialla, almeno stando all'Rt segnalato in questa settimana dall'Iss. I dati ufficiali sono stati pubblicati in queste ore e mostrano una situazione in netto miglioramento in Trentino Alto Adige con la Provincia di Bolzano che cala ancora e arriva a 0,59 (con una forbice che oscilla tra 0,55 e 0,64) mentre quella di Trento scende sotto la quota da ''zona arancione'' 1 e si attesta a 0,91 (con una forbice che oscilla tra 0,85 e 0,96). Il tutto mentre l'indice Rt nazionale si ferma a quota 1,16 (qui il report della scorsa settimana).

 

L'assegnazione dei colori, però, è noto che da qualche settimana è cambiata e si basa anche sull'incidenza dei casi ogni 100.000 abitanti. Anche in questo senso ci sono buon notizie per Trento e Bolzano anche se binari diversi. Trento resta ancora sopra la quota limite per la zona rossa (quella dei 250 casi ogni 100.000 abitanti) ma dai 351 casi della settimana scorsa scende a quota 298. L'Alto Adige, che la scorsa settimana superava di pochissimo la soglia critica, oggi scende fino a 175 casi ogni 100.000 abitanti.

 

Questi dati significano per Bolzano avere il miglior Rt nazionale, il più basso, e il sesto miglior livello di incidenza dei casi ogni 100.000 abitanti. Dato, però, che non basta a cambiare colore in senso positivo ma la tiene molto lontana dall'incidenza a 7 giorni, a livello nazionale, che si attesta a 264 casi ogni 100.000 abitanti. In ben 13 regioni è stata superata la soglia critica sia per i ricoveri nei reparti di terapia intensiva che in quelli di area medica. Soprattutto il dato sulle terapie intensive (55 ricoveri) preoccupa in Trentino.

 

Le uniche novità riguardano il passaggio del Molise dalla zona rossa a quella arancione e la Sardegna che dalla zona bianca passerebbe alla zona gialla che però, considerando quanto previsto dal decreto legge Draghi, va automaticamente in arancione
 
Per quanto riguarda i colori tutte le Regioni e Province autonome attualmente in fascia rossa (Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Piemonte, Marche, Lombardia, Campania, Lazio, Trento, Puglia, Veneto e Valle d'Aosta) dovrebbero comunque restere - ad esclusione forse del Lazio - nella zona con più restrizioni almeno fino a dopo Pasqua. Sono infatti Regioni entrate in rosso la settimana scorsa (e i dati vanno confermati per due settimane per cambiare colore) che anche nella attuale mantengono uno scenario compatibile con quel colore. Quindi anche il Trentino dovrebbe restare in zona rossa fino a dopo Pasqua perché l'incidenza resta sopra il livello di guardia dei 250 casi ogni 100.000 abitanti. A superare la soglia limite dell'incidenza dei 250 casi ogni 100.000 abitanti sono: Campania (305), Emilia Romagna (423), Friuli Venezia Giulia (468), Lombardia (329), Marche (338), Piemonte (352), Trento (298), Puglia (270), Veneto (264).
 

Abruzzo 0.95
Basilicata 1.25
Calabria 1.36
Campania 1.65
Emilia Romagna 1.18
Friuli Venezia Giulia 1.42
Lazio 1.09
Liguria 1.06
Lombardia 1.16
Marche 1.19
Molise 0.89
Piemonte 1.33
PA Bolzano 0.59
PA Trento 0.91
Puglia 1.24
Sardegna 1.08
Sicilia 1.05
Toscana 1.09
Umbria 0.93
Valle d'Aosta 1.42
Veneto 1.25

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
31 gennaio - 23:15
L'evento "Energia popolare" si è tenuto al teatro Cuminetti, con oltre 200 persone in sala. Bonaccini: "Voglio un Pd più 'popolare', cioè [...]
Cronaca
01 febbraio - 10:12
In totale sono 21 le parti offese e tra queste c’è anche la dottoressa Sara Pedri, la ginecologa scomparsa il 4 marzo del 2021 e per la quale [...]
Cronaca
01 febbraio - 09:39
Infreddolito e affaticato, l'escursionista aveva provveduto a scavarsi una buca nella neve, riparandosi in un sacco a pelo per passare la notte: [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato