Contenuto sponsorizzato

Salvini a Messner: ''Gli ha dato fastidio l’eccezionale accoglienza che mi ha riservato la gente delle sue montagne? Prosit''

Dopo il duro commento di Messner, il ministro risponde su Facebook al re degli ottomila: "Mi spiace per lui, che stimo, e sono pronto a incontrarlo e a spiegargli come intendo migliorare il nostro Paese"

Di Luca Andreazza - 16 ottobre 2018 - 20:31

TRENTO. "Messner mi ritiene addirittura 'pericoloso', senza neanche conoscermi?", il ministro Matteo Salvini commenta le parole del re degli ottomila, molto critico nei confronti del leader della Lega: "Ci sono molti politici che rispettoMa non posso rispettare SalviniLa mia preoccupazione è che quest'uomo rovinerà l'Italia e l'Europa" (Qui articolo).

 

Il grande alpinista non aveva nascosto l'irritazione per la comparsa di Salvini alla Spatzenfest di Castelrotto: "L'ho visto casualmente alla televisione - spiega - devo dire che sono rimasto spaventato. E' salito sul palco e si è preso la scena. Nessuno ha detto nulla. Anzi, tutti ad ammirare quest'uomo, anche un po' impauriti. Un po' come quando nella savana compare un elefante".

 

Messner aveva inoltre aggiunto che "Quello non era il suo palcoscenico, non era la sua tenda, non era il suo pubblico e non erano i suoi elettori".

 

Non è tardata la risposta del vicepremier, che si è affidato a Facebook: "Gli ha dato fastidio l’eccezionale accoglienza che mi ha riservato la gente delle sue montagne? Mi spiace per lui, che stimo, e sono pronto a incontrarlo e a spiegargli come intendo migliorare il nostro Paese. Prosit!".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 gennaio - 20:31

Sono 246 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 6 decessi, mentre sono 28 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

23 gennaio - 19:50

Oggi la conferenza Stato - Regioni, Fugatti: ''I programmi dell'arrivo dei vaccini sono saltati. Ci dobbiamo arrangiare con gli strumenti che abbiamo. Con i vaccini, purtroppo, ci vorrà molto tempo per avere un numero alto di somministrazioni nella popolazione”

 

23 gennaio - 18:42

Cala il numero dei pazienti in ospedale ma sale quello delle terapie intensive. Altri 6 decessi. Sono state registrate 24 dimissioni e 187 guarigioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato