Contenuto sponsorizzato

''Abolita in Trentino Alto Adige la parola 'conflitto d'interessi''', Renate Holzeisen attacca dopo la nomina di Ebner nella Commissione dei 12

Proprietario di quasi tutti i giornali regionali (che ricevono anche finanziamenti pubblici, come la Dolomiten che nel 2018 ha preso 800.508 euro) oltre che di tantissime altre società, entrando nella commissione avrà ruolo consultivo per l’emanazione delle norme d’attuazione dello Statuto d’Autonomia. Per la candidata alle europee un ''monopolio'' che rappresenterebbe un vero e proprio “Sistema Sudtirolo”

Di Luca Pianesi - 21 giugno 2019 - 16:43

BOLZANO. E' presidente della Camera di Commercio, è direttore e azionista del Gruppo Athesia che è proprietario (tra le tantissime cose) di quasi tutti i giornali del Trentino Alto Adige ed ora è stato anche scelto come membro della Commissione dei Dodici che esercita una funzione consultiva per l’emanazione delle norme d’attuazione dello Statuto d’Autonomia anche in settori che riguardano direttamente gli interessi economici del suo gruppo (si pensi, per esempio, che solo per la Dolomiten solo nel 2018 il gruppo ha ricevuto dal dipartimento per l'informazione e l'editoria del ministero 800.508 euro di finanziamenti pubblici).

 

Stiamo parlando di Michl Ebner la cui nomina nella commissione dei dodici, per Renate Holzeisen, candidata alle europee per il Team Köllensperger sulla Lista +Europa alle ultime elezioni al Parlamento Europeo, avrebbe segnato la definitiva cancellazione dal vocabolario della parola ''conflitto d'interessi''. 

 

''Che l’„Uomo della Lega“ Michl Ebner non sia un fautore della cultura della divisione dei poteri, costituzionalmente invece imposta, era chiaro - comunica Holzeisen - visto che era già stato contestualmente Parlamentare Europeo, Presidente della Camera di Commercio ecc. ecc., ma che in Alto Adige, nonostante questa ulteriore nuova situazione di espressione di violazione dei più fondamentali principi costituzionali, ormai vi sia, nella migliore delle ipotesi soltanto un vergognoso silenzio, è la prova che da un lato è venuta a mancare in una buona parte degli altoatesini qualsiasi sensibilità per ciò che presuppone una vera democrazia (a causa della da decenni perdurante prassi di continuo pestaggio dei principi fondamentali della democrazia), e laddove questa sensibilità si è salvata, manca persino nei rappresentanti politici il coraggio di esprimere la propria opinione''.

 

Una situazione strutturale ormai da anni in Alto Adige, ma sempre più forte anche in Trentino dove negli ultimi anni Ebner e il suo Gruppo hanno fatto acquisti ''facili'' portandosi a ''casa'' i quotidiani Trentino e Adige . Tutti sotto un unico gruppo che, solo per ricordare alcune delle società che ne fanno parte, può contare sulla DolomitenRadio Dolomiti, Südtirol 1, Radio Tirol, Tele Radio Vinschgau e ancora Brennercom, Alpina Tourdolomit e Tour Aveo, l'Hotel Therme Merano, acquisito con un consorzio, e la maggioranza delle azioni della Schnalstaler Gletscherbahn, la funivia più alta dell'Alto Adige. Una famiglia che da sempre ha ricoperto anche incarichi politici (compreso il proprietario Michl che è stato parlamentare per tre legislature) nelle file dell'Svp e istituzionali.

 

''In più - prosegue Holzeisen - c’è la “rappresentanza” della famiglia Ebner in un organo così essenziale e importante, come il TAR di Bolzano''. E il riferimento è a Margit Falk Ebner, moglie di Toni Ebner, fratello di Michl e azionista di Athesia, che è giudice del Tar di Bolzano (e proprio recentemente si è trovata ad essere tra i giudicanti di una causa tra Sad e Provincia sulla pubblicità che coinvolgeva anche Athesia QUI ARTICOLO). Insomma indubbiamente una famiglia potentissima quella degli Ebner sia in Alto Adige sia, sempre di più, anche in Trentino

 

 

Per Renate Holzeisen si tratterebbe di un vero e proprio “Sistema Sudtirolo” DOC, ''con la sua propria omertà. Ciò - conclude - inserito in una situazione politica nazionale più che preoccupante, dovrebbe, invece, far alzare la voce a noi tutti democratici ma, purtroppo queste voci non le sento''.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 luglio - 19:16

Gli obiettivi sono organizzati in sette aree strategiche, che hanno l’ambizione di voler alimentare un confronto permanente tra tutti i protagonisti della vita collettiva: la politica, le istituzioni, le espressioni più rappresentative della cultura, della società, dell’economia, del territorio, della cittadinanza delle aree urbane e delle valli 

19 luglio - 16:57

La diga e il lago di Santa Giustina, oltre a produrre energia elettrica, saranno al centro del progetto di valorizzazione turistica che porterà alla realizzazione di una skywalk. Gli interventi avranno un costo di circa 1,80 milioni di euro e saranno sostenuti da Dolomiti Edison Energy, società titolare della concessione della centrale idroelettrica

19 luglio - 18:26

Vittorio Feltri, direttore editoriale di Libero, senza freni quest'oggi a La Zanzara su Radio 24. A tener banco e ancora M49-Papillon l'orso Trentino catturato e poi fuggito dal Casteller ad inizio settimana

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato