Contenuto sponsorizzato

Senato, il Governo Conte riesce ad ottenere la fiducia. La Destra chiede l'intervento di Mattarella

I senatori di Italia Viva, come annunciato nel corso del pomeriggio, si sono astenuti dal voto. Alla fine il Governo è riuscito ad incassare la fiducia anche al Senato ma non c'è la maggioranza assoluta

Pubblicato il - 19 gennaio 2021 - 22:21

TRENTO. Dopo il risultato alla Camera dei Deputati il Governo Conte è riuscito ad ottenere la fiducia anche al Senato con 156 voti favorevoli

 

Un'attesa che è durata l'intera giornata fatta di conti, di voti che da un minuto e l'altro cambiavano completamente. "Se non ci sono i numeri il governo va a casa", aveva detto nel pomeriggio il premier Giuseppe Conte proprio nel giorno più difficile per il suo esecutivo.

 

Alle 21.19 è iniziata la votazione dei senatori. Il senatore Matteo Renzi, fondatore di Italia Viva, nel corso del pomeriggio aveva attaccato il premier denunciando il “mercato indecoroso di poltrone" ribadendo la necessità di un esecutivo forte. Dal canto suo il premier Conte ha invece ribadito la sua possibilità di dialogo e allo stesso tempo la volontà di rafforzare la squadra di governo.

 

Confermata l'astensione di Italia Viva, come già avvenuto alla Camera dei Deputati, e sono arrivati anche due voti da Forza Italia.  A votare, a favore della fiducia e tra gli applausi, anche la senatrice a vita Liliana Segre.

 

A termine della votazione Salvini e Meloni hanno chiesto l'intervento del presidente della Repubblica, Mattarella. 

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 marzo - 19:53
Sono 226 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 67 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività
04 marzo - 18:14

Si attendono le nuove classificazioni. La curva del contagio è in crescita a livello nazionale e la prospettiva è quella di diversi cambi di zona. Il Trentino dovrebbe restare in zona arancione e la Pat conferma l'intenzione di proseguire con la didattica in presenza al 50%

04 marzo - 19:16

Nuovi riscontri alla diffusione della variante inglese in Provincia, dopo il caso dei dipendenti della Cassa Rurale della Val di Fiemme anche 15 dipendenti di una fabbrica di Trento sono stati contagiati dalla stessa mutazione. Ferro: “La variante inglese ha una grande capacità di contagio soprattutto nei luoghi chiusi”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato