Contenuto sponsorizzato

Zeni a Sgarbi: ''La sanità trentina offre percorsi di sostegno, potrebbe ritrovare equilibrio interiore''. Kaswalder al presidente del Mart: ''Ancora parole inaccettabili''

Prende posizione Walter Kaswalder: "Si è lasciato andare un'altra volta ad una modalità di attacco polemico, cui il Trentino non è abituato, nè vuole assuefarsi Mi corre l'obbligo di dire che il tono, il merito, gli epiteti utilizzati dal celebre critico d'arte e parlamentare, per replicare alla legittima attività ispettiva del consigliere provinciale Luca Zeni, sono semplicemente inaccettabili"

Di Luca Andreazza - 18 ottobre 2019 - 17:27

TRENTO. "Che il signor Sgarbi dica di non conoscermi, non mi sorprende, come non conosce il Trentino, che non è la caotica Roma, dove credo viva", queste le parole dell'ex assessore Luca Zeni, che aggiunge: "Ma il nostro territorio è una comunità di montagna, che ha costruito nel tempo la sua forza a partire da valori come sobrietà, educazionelavoro: più attenta a progettare e costruire che a insultare il prossimo".

 

Questa la risposta del consigliere provinciale in quota Partito democratico, dopo il commento di Vittorio Sgarbi all'interrogazione dell'ex assessore (Qui articolo). "Raramente - ha detto il presidente del Mart - ho letto qualcosa di più insensato di quello che dice questo Zani, che non so nemmeno chi sia, ma può tranquillamente tornare all'asilo a imparare qualcosa".

 

L'ex assessore era intervenuto sulle affermazioni del critico d'arte rilasciate a "L'aria che tira" il programma condotto da Myrta Merlino su La7. "L’evasore è un patriota che difende la sua azienda e il suo Paese e non dà soldi a incapaci di governo come Luigi Di Maio e Giuseppe Conte" (Qui video).

 

Una serie di uscite tra bilinguismo in Alto Adige e evasione fiscale di Sgarbi che non sono piaciute a Zeni, che ha interrogato la giunta "se la stessa condivida la rappresentazione della comunità altoatesina definita come 'i terroni dell’Alto Adige' e quale sia la posizione politica del governo provinciale rispetto alla polemica sul bilinguismo, ma anche se condivida l’elogio all’evasione fiscale e secondo quali modalità, in caso di risposta affermativa, la giunta provinciale riesca a conciliare queste posizioni con le norme finanziare e la politica di bilancio della Provincia di Trento"(Qui articolo).

 

Quindi la secca e dura replica del critico d'arte, così arriva il commento di Zeni. "Il rispetto delle istituzioni è un concetto radicato in Trentino, un valore tanto più rilevante oggi, in un’epoca segnata da una prostituzione della parola che è uno dei peccati culturali più gravi del nostro tempo. Sono certo che il presidente del consiglio Walter Kaswalder e il presidente Maurizio Fugatti richiameranno il presidente del Mart a tutela della dignità delle istituzioni trentine".

 

E' il modus operandi e l'aggressività del presidente del Mart. "Nel merito - conclude Zeni - l’incapacità di affrontare con serenità una qualunque discussione, solitamente denota delle problematiche del comportamento che possono avere diverse cause. La sanità trentina, fino a ora ritenuta una delle migliori del Paese, ha strutture capaci di offrire percorsi di sostegno che, se lo ritenesse utile, potremmo segnalare al signor Sgarbi, così che possa ritrovare equilibrio interiore e conoscere alcune delle eccellenze provinciali".

 

A breve giro arriva la presa di posizione del presidente del consiglio provinciale: "Stando a quanto riportato oggi dal giornale on line Il Dolomiti - commenta Kaswalder - il presidente del Mart, Vittorio Sgarbi, si è lasciato andare un'altra volta ad una modalità di attacco polemico, cui il Trentino non è abituato, nè vuole assuefarsi. Mi corre l'obbligo di dire che il tono, il merito, gli epiteti utilizzati dal celebre critico d'arte e parlamentare, per replicare alla legittima attività ispettiva del consigliere provinciale Luca Zeni, sono semplicemente inaccettabili. L'auspicio è quello di un definitivo rientro nei termini di un corretto confronto istituzionale e di opinioni. Al consigliere Zeni va la solidarietà mia e dei colleghi consiglieri".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 giugno - 10:01
"Sono l'ultimo che dovrebbe fare la morale a chi vuole divertirsi, ma quello che state lasciando in piazza d'Arogno è uno schifo". Così il [...]
Ambiente
21 giugno - 09:32
Romano Nesler, presidente della Federazione associazioni apicoltori del Trentino: "La lotta alla Flavescenza dorata sulle vite ha tristi precedenti [...]
Cronaca
21 giugno - 09:41
E' successo nella zona dell'Idroland Baitoni, sul posto i vigili del fuoco, i soccorsi sanitari e la polizia locale Valle del Chiese. L'uomo, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato