Contenuto sponsorizzato

Fugatti show a Maranello (IL VIDEO): il presidente della Pat scalda (pochino) il pubblico di Salvini tra esagerazioni e ritmo incalzante

Il presidente della Provincia, assieme agli altri rappresentanti regionali leghisti, ha fatto da apripista del Capitano e ha cercato di sfoderare tre provvedimenti ''immagine'' adottati in Trentino nel primo anno di governo. Sul bonus bebè ha ricordato orgoglioso che ''non vale per tutte le famiglie'' (sia mai che si faccia una cosa per tutta la comunità) ma ha finito per esagerare sui ''limiti''

Di Luca Pianesi - 19 gennaio 2020 - 13:32

TRENTO. ''Se tu fai tre figli in 5 anni, puoi arrivare a prendere fino a 400 euro al mese sommando il primo e il secondo figlio, per i primi tre anni''. E' sembrato quasi uno spot televisivo, in stile Giorgio Mastrota o Roberto ''Baffo'' Da Crema (per chi se li ricorda) con tanto di offertona last minute. Ci mancava soltanto il mitico: ''Alle prime tre chiamate una bici con cambio shimano in regalo''. O l'esagerazione iperbolica della serie: ''Se al primo figlio sommi il secondo e ci metti anche un gatto scatta il pentolame in acciaio inox, scontatissimo o l'attrezzo per diventare muscolosi senza muoversi dal divano''.

 

 

 

 

E' parso davvero in grande spolvero il presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti, ieri sul palco di Maranello assieme agli altri amministratori leghisti delle varie regioni a guida Carroccio. E come per gli altri la mission era chiara: scaldare la folla prima del topico arrivo del Capitano Salvini che, in piena campagna elettorale per le elezioni regionali in Emilia Romagna, si è presentato sul palco con cappellino Ferrari e felpona rossa con la scritta ''Maranello''. Fugatti ha fatto il possibile, va detto. Frasi cadenzate, voce un po' affannata proprio in stile ''Baffo'' Da Crema e anche qualche esagerazione che però davanti al pubblico leghista emiliano-romagnolo, che quindi di quel che fa Trento importa poco, strappa l'applauso (anche se un po' freddino perché forse presentarsi con ''l'abbiamo tagliato gli abbonamenti degli autobus investendo 2 milioni di euro'' quando governi un territorio che ha un Pil da 5 miliardi evidentemente non accendi gli entusiasmi).

 

Il bonus bebè? Fugatti tuona: ''Questo assegno vale per tutti i residenti che vivono da 10 anni in Trentino. Non vale per tutte le famiglie''. Sia mai, fa capire il numero uno della Provincia di Trento, che sia una misura equa che vale per tutti, giammai: Fugatti è orgoglioso di sottolineare che ''vale solo per i residenti che vivono in Trentino da 10 anni''. Peccato che il ''vincolo'' di residenza in Trentino fissato dalla sua Giunta nell'assestamento di bilancio sia di 5 anni mentre i 10 sono riferibili alla residenza in Italia (criteri impugnati dal Governo QUI ARTICOLO). E peccato che il suo provvedimento risulti, come hanno sottolineato anche le parti sociali, già superato da quello statale che prevede un ''bonus bebè'' più sostanzioso e per una platea maggiore di famiglie (QUI ARTICOLO). 

 

Poi c'è stato il riferimento ai contributi per i negozi di montagna: ''Tu lo apri - ha detto Fugatti - e per tre anni noi ti diamo un contributo''. Un sostegno quello agli esercizi periferici che, in realtà, in Trentino si fa da tempo e che, tra l'altro, fanno anche in tante altre regioni italiane. Anzi se vogliamo quanto previsto dalla Giunta Fugatti è inferiore rispetto, per esempio, al provvedimento preso contemporaneamente in provincia di Bolzano: a Trento si aiutano i negozianti con contributi annui da 5 a 10 mila euro (QUI ARTICOLO), in Alto Adige fino a 15 mila euro con ulteriori incentivi che vanno da 9.000 a 11.000 euro in base ai servizi offerti (QUI ARTICOLO).

 

Ma poco importa. Fugatti, termina, e cede il passo a Fontana, governatore della Lombardia, dopo che a lui lo aveva ceduto Fedriga, presidente del Friuli Venezia Giulia, seguendo un format che è ormai un rituale quasi mistico. Alla fine lo spazio è tutto del Capitano e, tutto sommato, basta un cavallino rampante su sfondo giallo cucito su un cappellino rosso fuoco a riaccendere gli entusiasmi.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 14:12

Il Governo si è preso l’impegno di erogare i primi aiuti già a novembre: “Abbiamo previsto una serie di indennizzi per coloro che saranno penalizzati dalle nuove norme”. In arrivo nuovi contributi a fondo perduto, cancellata la seconda rata Imu e confermata la cassa integrazione

25 ottobre - 15:43

Dopo i nuovi provvedimenti presi dal Governo le associazioni sindacali fanno sentire le proprie voci. "Bisogna utilizzare le leve dell’Autonomia subito con piena responsabilità. Se il presidente basa le sue decisioni sul consenso elettorale abbiamo già perso tutti"

25 ottobre - 14:47

Sono molte le difficoltà nel rapportarsi con questa nuova modalità didattica. I genitori del gruppo “Disprassia EsistiAmo”: "Abbiamo proposto delle lezioni in presenza per piccolissimi gruppi ma nessuno ci ascolta''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato