Contenuto sponsorizzato

L'allarme del Pd: ''Il Day hospital oncologico della Valsugana chiude per 2 settimane? Quale prospettiva per il potenziamento degli ospedali di valle''

Alla fine dell'anno scorso era stato chiuso il Day hospital oncologico di Cles, struttura poi rientrata in funzione a gennaio. L'ex assessore Luca Zeni: "Il reparto di medici di Borgo Valsugana pare vedrà perdere tra pensionamenti e trasferimenti ben 5 professionisti. Anche il direttore del polo sembra ormai prossimo alla pensione. La situazione non sembra in linea con i ripetuti annunci della Pat di potenziamento"

Di Luca Andreazza - 18 maggio 2021 - 21:07

BORGO VALSUGANA. Il Day hospital per pazienti oncologici della Valsugana potrebbe chiudere temporaneamente nei prossimi giorni. "La sospensione del servizio per un periodo di due settimane sembra sia previsto tra la fine di maggio e l'inizio di giugno". Queste le parole dell'ex assessore Luca Zeni. "Si tratta probabilmente di una decisione collegata alla difficilissima situazione del reparto di medicina dell'ospedale di Borgo, la struttura pare vedrà perdere tra pensionamenti e trasferimenti ben 5 professionisti. Anche il direttore del polo sembra ormai prossimo alla pensione".

 

Alla fine dell'anno scorso era stato chiuso il Day hospital oncologico dell'Ospedale di Cles. Una scelta causata dall'uscita di scena del medico che si occupava del servizio. In quel caso era stato il Patt a lanciare l'allarme per una situazione che aveva provocato tensioni e incertezze nella popolazione (Qui articolo). Disagi che in questi frangenti, vista la natura della malattia in questione e l'impatto fisico e psicologico delle cure, finivano per essere ancora più pesanti per malati e famiglie: "Non siamo burattini senza una dignità”, aveva scritto in una accorata lettera Flavia, sorella di una malata oncologica della val di Sole. "Non infliggeteci ulteriori pene”, le aveva fatto eco Chiara, ex paziente in trattamento proprio in quella struttura. La situazione si era poi sbloccata a gennaio (Qui articolo).

 

"Una buona rete oncologica dovrebbe avere la possibilità di interagire costantemente con tutte le strutture del sistema ospedaliero, riconoscendo la necessità di concentrare alcune prestazioni più complesse e di garantire servizi essenziali come quelli legati all’oncologia più possibile vicino al paziente.

La gestione del day hospital oncologico - continua l'ex assessore - è affidata ai reparti di medicina dei singoli ospedali e, quando si verificano difficoltà in una struttura, non sempre si può far conto su di una rete capace di garantire il miglior servizio al cittadino.

 

Ora ci sarebbero difficoltà in Valsugana e il consigliere provinciale in quota Partito democratico ha depositato un'interrogazione per sapere se la notizia della prossima cessazione di attività da parte di cinque medici assegnati al reparto di medicina dell'ospedale di Borgo sia effettivamente vera. "Un elemento chiave della struttura ospedaliera - dice Zeni - necessario comprendere quali interventi siano stati messi in atto a oggi per garantire l'organico di quel comparto". 

 

Già a fine febbraio scorso l'ex assessore aveva evidenziato una situazione piuttosto precaria per quanto riguarda l'organizzazione sanitaria in Provincia di Trento. In quel periodo mancavano ben 18 primari a organico dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari. Questo quanto era emerso in Consiglio provinciale nella risposta dell'assessora Stefania Segnana. Anche Giancarlo Ruscitti, dirigente del Dipartimento salute e politiche sociali, aveva ripreso il tema dei ruoli dirigenziali vacanti in attesa di espletare le varie procedure (Qui articolo). 

 

"Nei prossimi 3 o 4 mesi - evidenzia Ruscitti - contiamo di sistemare i 10 concorsi aperti. Ricordo inoltre che fino a quando il personale non viene pensionato non si può bandire una selezione. Alcuni professionisti in modo molto coraggioso e vista l'attuale epidemia hanno deciso di rimanere in servizio fino alla conclusione dell'emergenza. La situazione quindi è variabile. Aggiungo che c'è una riorganizzazione della struttura, un piano ospedaliero e anche un altro piano a seguito della nomina di Benetollo. Questo impone alcune riflessioni, comunque più della metà dei posti sono banditi" (Qui articolo).

 

Ruoli dirigenziali che sono tasselli importanti per dare prospettiva, dare progettualità e dare riferimenti a tutti i dipendenti operativi. "Serve un chiarimento - aggiunge il Pd - per capire se sia vero che ci sarà una sospensione temporanea del servizio di Day hospital oncologico a Borgo Valsugana e quale sia la programmazione e le prospettive della rete oncologica del territorio e se disservizi come quelli qui denunciati sono coerenti con i ripetuti annunci della Giunta provinciale circa il potenziamento degli ospedali di valle".

 

In questo periodo, infatti, la Provincia e l'Apss valutano una "rivoluzione" per il post-Covid, le linee di programma sono state presentate nelle scorse settimane, Fugatti: "L'impostazione centralizzatrice sarà capovolta" (Qui articolo). Le parti sociali si riservano di approfondire quanto presentato ma hanno evidenziato che non basta puntare sui benefit: "Non si incentiva la medicina a colpi di skipass e vacanze invernali'' (Qui articolo). Perplessità anche a livello politico, l'ex assessore Luca Zeni (Pd): "Un ritorno al passato con tanti slogan e parecchio fumo"; il consigliere Paolo Zanella (Futura): "Riorganizzare è priorità ma piano sbagliato'' (Qui articolo). Duri anche i medici: "Skipass e vacanze? Un'umiliazione: si parli di crescita e formazione, strutture e medicina di territorio" (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
12 giugno - 19:36
Trovati 12 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 45 guarigioni. Sono 281 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
12 giugno - 18:36
Sono state utilizzate diverse unità cinofile e anche l'impegno di personale con i gommoni. La 31enne non ha più dato notizie dal 4 marzo scorso, [...]
Cronaca
12 giugno - 20:12
L'incidente è avvenuto sul territorio comunale di Molveno. Il 56enne ha riportato diverse ferite e contusioni. Sul posto sanitari e vigili del [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato