Contenuto sponsorizzato

Testa a testa fra Mosaner (Pd) e Santi (Lega), il prossimo sindaco di Riva sarà deciso al ballottaggio. Fondamentale la scelta di Malfer

Il Partito Democrativo è la prima forza politica ma a Mosaner non basta: il sindaco uscente dovrà vedersele con la leghista Cristina Santi al ballottaggio. Mauro Malfer l’ago della bilancia

Di T.G. - 22 settembre 2020 - 21:05

RIVA DEL GARDA. Arco e Riva del Garda, i due principali Comuni dell’Alto Garda, saranno richiamati a votare il prossimo 4 ottobre nel turno di ballottaggio che dovrà incoronare i rispettivi sindaci. Sia Adalberto Mosaner che Alessandro Betta, entrambi sindaci uscenti, pur avendo raccolto la maggioranza dei consensi non sono riusciti a superare la soglia del 50% e pertanto dovranno vedersela con i candidati della Destra.

 

Nel ruolo di terzo incomodo Mauro Malfer (sostenuto dal Patt e da quattro liste civiche) che ha raccolto il 27,94%. Nei giorni scorsi il candidato aveva dovuto affrontare la grana della cosiddetta “candidata a sua insaputa” (QUI articolo). Ad ogni modo, sarà lui a decretare il vincitore, o la vincitrice del ballottaggio e sicuramente chiederà qualcosa in cambio.

 

Il candidato del Centrosinistra Mosaner si è fermato al 34,72%, con il Pd (il partito più votato) che ha raggiunto il 16,62%. La Lega non ha sfondato arrivando al 13,06%, terzo il Patt con l’8,43%. Il candidato più votato è stato Alessio Zanoni, del Partito Democratico. Male il Movimento 5 stelle che raccoglie solo il 3,44%, ultima Laura Fraboschi della lista “La ninfea” 1,05%. L’affluenza è stata del 64,42%.

 

Percentuali bulgare per Mattia Hauser a Mezzocorona (Qui articolo). Riconferme anche a Mori per Stefano Barozzi (Qui articolo), Rinaldo Maffei a Nomi Mauro Chiodega Pelugo (Qui articolo). Via libera a Alberto Perli a Andalo (Qui articolo) e Christian Perenzoni a Brentonico (Qui articolo), Gianni Morandi Nago-Torbole (Qui articolo) e Claudio Soini Ala (Qui articolo), Daniele Depaoli Primiero San Martino di Castrozza (Qui articolo), Andrea Brugnara Lavis (Qui articolo).

 

Vignola Falesina è stato eletto Mirko Gadler, mentre Valerio Pederiva è il primo cittadino a Soraga (Qui articolo), Norman Masè a Massimeno (Qui articolo), Fausto Castelnuovo a Mazzin (Qui articolo), Giovanna Chiarani a Drena (Qui articolo), Franco Moar a Palù del Fersina (Qui articolo), Lorenzo Moltrer a Fierozzo Leonardo Ceccato a Cinte Tesino (Qui articolo) e Andrea Giampiccolo a Samone (Qui articolo), Fulvio Bonfanti Nogaredo Arturo Gasperotti a Pomarolo (Qui articolo).

 

E ancora Matteo Sartori a Molveno Edy Licciardiello a Ospedaletto (Qui articolo) e Rosalba Sighel a Sover (Qui articolo), Alida Cramerotti a Aldeno (Qui articolo), Giorgio Mario Tognolli Nicoletta Trentinaglia rispettivamente a Bieno Carzano (Qui articolo), Daniele Maestranzi a Giustino (Qui articolo) e Fabio Zambotti a Comano (Qui articolo), Graziano Luzzi a Isera (Qui articolo) e Nicola Zontini Storo (Qui articolo).

 

Eletti primi cittadini Daniela Campestrin a Torcegno (Qui articolo), Ketty Pellizzari a Valdaone (Qui articolo), Nicoletta Aloisi Fiavè (Qui articolo), Giuliano Pozzatti a Bresimo (Qui articolo), Alberto Kostner a Moena (Qui articolo), Sergio Finato Cavalese (Qui articolo). A Peio vince Alberto Pretti, mentre Francesca Tomaselli e Andrea Lazzaroni sono stati eletti sindaci rispettivamente di Pellizzano Dimaro-Folgarida. In val di Non Willi Zanotelli è il primo cittadino a Livo (Qui articolo). 

 

Clamorose sconfitte invece per Franco Panizza, uscito ridimensionato da Daniele Biada a Campodenno (Qui articolo), mentre l'ex consigliere provinciale Giacomo Bezzi è stato superato da Laura Marinelli (Qui articolo). 

 

Nella giornata di ieri, ancor prima della chiusura delle urne molti i primi cittadini che hanno potuto festeggiare: candidati unici che sono riusciti a raggiungere il quorum per farsi eleggere e evitare il commissariamento (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 aprile - 16:05
Il presidente si è confrontato con l'Apss e visti i dati in calo del contagio ha deciso di procedere come da accordi intrapresi con Salvini negli [...]
Cronaca
16 aprile - 16:14
Nelle ultime 24 ore sono state registrati 63 nuovi contagi a fronte di 1.966 tamponi per un rapporto contagi/test del 3,6%
Cronaca
16 aprile - 16:05
Draghi: “I nuovi provvedimenti riguardano ristoranti, scuole, musei, teatri, cinema, spettacoli, eventi sportivi, piscine, palestre, attività [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato